Cerca e trova immobili

ITALIAChiara Ferragni: per salvarsi dovrà riscrivere le regole

29.12.23 - 06:30
Il sociologo Massimiliano Panarari si è espresso sul difficilissimo caso dell'influencer italiana
IMAGO
Fonte Redazione
Chiara Ferragni: per salvarsi dovrà riscrivere le regole
Il sociologo Massimiliano Panarari si è espresso sul difficilissimo caso dell'influencer italiana

MILANO - Mentre ha già subito una condanna e due procure stanno ancora indagando su alcuni dei suoi affari, si è aperto nel mondo di internet il processo a Chiara Ferragni. L'influencer sotto l'albero di Natale non ha trovato solo l'antitrust e i pm di Cuneo e Milano al lavoro sia sul caso Balocco sia su quello delle uova Dolci Preziosi, ma anche un'ondata di fan e sostenitori che chiedono la verità.

Perché no, l'«errore di comunicazione» non ha convinto né i follower, né tantomeno potrebbe aver persuaso gli sponsor, di cui almeno uno ha già fatto i suoi "auguri e buona continuazione" all'influencer milanese.

A tornare sulla vicenda che ha, si può dire, lasciato senza parole una grande fetta del pubblico italiano, è stato il sociologo Massimiliano Panarari che lo scorso anno aveva partecipato alla stesura di "Essere Chiara Ferragni" di Federico Mello, scrivendone la prefazione.

In un'intervista rilasciata al Quotidiano Nazionale, Panarari ha sentenziato che l'unico modo per l'imprenditrice digitale italiana di mettere le toppe alla sua immagine è inventarsi qualcosa «di molto ben strutturato» e, soprattutto, di preferire in futuro la trasparenza e la sincerità con i suoi follower. Questo anche considerando il fatto che in moltissimi lo scorso anno avevano acquistato il pandoro "Pink Christmas" convinti di star facendo una buona azione per i bambini dell'ospedale Regina Margherita di Torino.

Cosa intende il sociologo per "ben strutturato"? Panarari sostiene che un metodo che l'influencer potrebbe utilizzare sarebbe quello di sfruttare la sua immagine per scrivere le regole non scritte sul modo in cui un imprenditore o un'imprenditrice digitale debbano comportarsi se vogliono fare una donazione. Ad esempio: quale percentuale ha il diritto di mantenere per il lavoro svolto?

Ma prima di arrivare a ciò, servirà ben altro. Ossia affrontare in maniera mirata e trasparente quanto accaduto con la sua community, cercare di limitare il più possibile le perdite e fare in modo che questa tempesta perfetta non vada a intaccare la sua credibilità in tutti i valori che rappresenta, come ad esempio quello del femminismo di cui si è fatta portaparola anche sul palco di Sanremo 2023 con il suo "Pensati libera".

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

jettero75 5 mesi fa su tio
Capo pastore di un gregge infinito di pecoroni. (a proposito... come si dirà pastore al femminile???).

CV 5 mesi fa su tio
Chi è Feragni??

italo luigi 5 mesi fa su tio
Proprio non mi interessa per niente, per me non esiste io cresco con le mie responsabilità. Chi segue questi soggetti, in genere poveri ciucci/asanott.....

Mat78 5 mesi fa su tio
La Ferragni è già salva, ha milioni di coatti che la seguono comunque

romanista10 5 mesi fa su tio
In prigione

nicoladonno 5 mesi fa su tio
Modestamente non sono convinto che lei (ma la sua azienda) sapesse dalla sproporzione tra cachet e beneficienza fatta, considerato che non spettava in fondo a lei farla, ma alla balocco. Lei costa 1 mio. Prendere o lasciare! Per carità, tutto molto deplorevole e dannoso per chiunque ne abbia avuto un ruolo, ma non ci sto a sputare veleno, sembra veramente la santa inquisizione, vedo la gente godere delle disgrazie altrui e a questo punto nulla c’entrano i bambini malati etc.

Disà 5 mesi fa su tio
Risposta a nicoladonno
il nocciolo della questione è prorpio che sapevano entrambi che la donazione non sarebbe mai stata fatta a posteriori

Elisa_S 5 mesi fa su tio
Risposta a nicoladonno
Ha dichiarato che e un dovere morale di chi è più fortunato aiutare chi e meno fortunato. Il pilastro della sua famiglia dice. Lei non ha versato un soldo , ma il peggio e che si è fatta pagare una cifra sproporzionata rispetto a quella donata dalla baiocco indipendente dai pandori venduti. Una truffa. Perché non e vero che più vendi pandori più dai soldi.

Mat78 5 mesi fa su tio
Risposta a nicoladonno
Non si tratta di sputare veleno, si tratta di veder cadere ipocrisie che, per chi ha discernimento, non possono che provocare sdegno.

cippalippa 5 mesi fa su tio
A questo punto ci vorrebbe un organo di controllo,e valutare delle severe censure per questi "santoni" del web,stanno portando intere generazioni allo sfascio in nome del dio soldo

Nina 5 mesi fa su tio
la vicenda Ferragni crea un " precedente " per tutti gli altri influencers

gigipippa 5 mesi fa su tio
Probabilmente anche i media e la rete dovrebbero dotarsi di un disciplinare di produzione, come per esempio per i prosciutti o per il parmigiano. Non dimentichiamo che tanti lavorano bene e portano contenuti validi. È anche compito nostro fare delle scelte ed indirizzare i nostri figli ad essere critici.

#JenaPlinsky 5 mesi fa su tio
Oppure sparire del tutto…

Dani 5 mesi fa su tio
Chi vuol fare beneficenza, non lo sbandiera ai follower..... altrimenti ha il return.... Ma di cosa stiamo parlando.... I problemi veri ci sono e li vediamo, il Pandoro.... Ognuno scelga il proprio!

Capra 5 mesi fa su tio
Mai seguita , ma se ora se dovessi vedere qualcosa sponsorizzato da costei😡😡😡😡

Se7en 5 mesi fa su tio
…. ma per favore, chiunque si mette a disposizione per fare beneficenza, deve farlo a titolo gratuito, altro che cachet, percentuali o altro…! Per fare beneficenza, la sua immagine è costata cara, 1 milione e 200 mila euro e ai bambini bisognosi 36’000 euro, uno schifo, assurdo 🫣! La beneficenza l’hanno fatta alla Ferragni, altro che ai bambini, su dai…! Queste persone guadagnano milioni, lucrando sulla pelle dei bisognosi..! Si deve vergognare!

Elisa_S 5 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Hai ragione e se pensi che spende 4000 euro al giorno per le vacanze...meglio non esprimersi. Un bel guadagno... pubblicità marchio inclusa e aureola virtuale sulla testa ...la unico aspetto positivo e che almeno dei soldi l'ospedale li ha ricevuti...meglio che niente

Gufo1 5 mesi fa su tio
Le persone comuni - in qualsiasi epoca - hanno sempre avuto bisogno di eroi. Qualcuno da metter sull'altare ed al quale riferirsi. Peccato che con l'ingresso dei social media il distacco con la realtà sia divenuto totale. Così i valori che hanno fatto grande la nostra storia soccombono sotto una visione virtuale (anzi, irreale) dell mondo. Come prima cosa ai nostri figli si devono insegnare i valori veri, invece di piantarli davanti ad tablet a farsi mandare il cervello in pappa.

giumello10 5 mesi fa su tio
Geremia ti stimo tantissimo, hai descritto la situazione della Chiara molto chiaramente e con semplicità. Io non sarei stato capace di esprimerla meglio. Una persona che si attacca a tutto perfino agli aiuti ai bisognosi, pur di guadagnare e farsi pubblicità, la reputo persona meschina e veramente di basso basso livello, non merita questi guadagni fatti con l’inganno.

Dex 5 mesi fa su tio
Poverina, non si è accorta che sul suo conto sono entrati “per sbaglio” 1 milione di euro. 🤡

UnaVoceFuoriDalCoro 5 mesi fa su tio
Gli influencers non esisterebbero se non ci fossero i deficenters

saijon 5 mesi fa su tio
lodare il femminismo, mentre le matriarche ne decollano ne vogliono darsi da fare per provvedere al sostentamento della famiglia.

John Wayne 5 mesi fa su tio
Io non capisco come possiamo andare avanti a vivere senza le notizie di questa losca figura! Perché non facciamo una colletta

Elisa_S 5 mesi fa su tio
Ma per favore...ma basta...sapeva benissimo quanto soldi le sono andate sul conto in banca e quanto soldi sono andati all ospedale. Scommetto che sono 24 ore su 24 connessi al loro conto bancario per vedere quanti soldini entrano. La proporzione doveva essere invertita ...anche perché non ha fatto niente . Ha solo permesso di usare il suo marchio. Fanno venire la nausea. A volte è meglio sparire per un po' e chiarirsi le idee.

carlo56 5 mesi fa su tio
perché scrivere così tanto su questa signora? che interesse avete tutti quanti?!?

97Heine.ken 5 mesi fa su tio
Risposta a carlo56
...bisogna farlo per far aprire gli occhi ai tanti ragazzi che prendono come modello questi personaggi fiabeschi!

Crigmcgee 5 mesi fa su tio
Risposta a carlo56
Buongiorno perché altrimenti TIO non avrebbe nient'altro da pubblicare...

Capra 5 mesi fa su tio
Risposta a carlo56
Carlo56! Mi piace scrivere ✍️ 🥱

97Heine.ken 5 mesi fa su tio
Molti influencer partecipano a un enorme progetto, un miraggio per molti quasi un sogno ma senz'altro una realtà per i più bravi come lei e cioè il grande progetto della costruzione del nulla assoluto, un ideologia che aggiungerà zero e non migliorerà niente. Gli architetti delle illusioni.

Geremia 5 mesi fa su tio
Furba con il solo scopo di far soldi. In un campo o nell’altro il mondo è pieno di gente come lei. Lei ha trovato la via internet. Quello che più rattrista è la folla di follower che la seguono. Più che una folla è una mandria di pecore tristi che sognano quella stessa vita. Vita fatta di cosa? Di fuffa, di ostentazione di ricchezza che crea invidia e desiderio. Poi la bolla scoppia e la si vede senza trucco, brutta e sciupata, triste anche lei alla disperata ricerca, spendendo una fortuna in avvocati e consiglieri di immagine, di tornare ad essere ammirata e adorata. Avendo vissuto grazie ai pecoroni che la seguono cosa le rimane se questi dovessero abbandonarla? Lei che si alza il mattino e posta la foto della colazione per sentirsi viva come si potrebbe sentire se nessuno guarda quella foto? Lei che posta la foto a fianco di fedez sofferente in ospedale si sente sola se nessuno invia i like. Immagino pensi di investire una fortuna pur di riavere i suoi pecoroni che le danno i like. Questa è la fuffa degli influencer e di chi li segue. La cosa triste è che lei ha bisogno delle pecore ma anche le pecore hanno bisogno di lei per sognare una vita migliore e quindi torneranno subito a seguirla e l’illusione benefica torna per tutti

97Heine.ken 5 mesi fa su tio
Risposta a Geremia
Sante parole! Sante parole! È proprio così... ma del resto è come giocare la lotteria, ti promette di diventare ricco, basta giocare, altri ce l'hanno fatta e quelli che ce l'hanno fatta.. beh, guarda qui cosa posso fare adesso! Le persone quindi giocano, 7.- io, 7.- tu, 7.- altri milioni di persone.. per cosa? Per un illusione... certo, qualcuno ce la fa.. come ce la fanno gli influencer, certo che ce la fanno... e allora perchè non provare? Che ti costa? Viviamo di illusioni e Chiara Ferragni lo sa benissimo ed è molto brava a mostrarle.

MR81 5 mesi fa su tio
Risposta a Geremia
Bravo!!

Keope1963 5 mesi fa su tio
Risposta a Geremia
Hai scritto così bene che ora hai una schiera di follower su Tio 😂😂🤷‍♂️, .. scherzi a parte concordo pienamente e complimenti per come hai formulato il commento 👍

fugu 5 mesi fa su tio
Risposta a Geremia
Geremia: Però, sei molto al corrente, per qualcuno che non segue questa signorina; sai che posta la foto della colazione, la foto con Fedez all'ospedale... Io, a parte il nome, manco sapevo chi fosse la Ferragni né cosa facesse, e non avevo sentito né visto né letto niente della saga Pandoro fino a questi giorni su Tio...

Koblet69 5 mesi fa su tio
Risposta a fugu
Manco il nome conoscevo, è ora mi guardo bene dal digitarlo nei social!!!

Maverik 5 mesi fa su tio
Risposta a 97Heine.ken
Unica differenza è che la lotteria distribuisce gli utili alle associazioni (almeno Sport Toto in Svizzera) lei invece se li tiene…

Ahimè 5 mesi fa su tio
Risposta a 97Heine.ken
Bravo Geremia, non si poteva descrivere e spiegare meglio!

Nina 5 mesi fa su tio
Risposta a Ahimè
# Geremia , ostentare la ricchezza NON crea invidia e desiderio

gmogi 5 mesi fa su tio
A ca ger

RR024 5 mesi fa su tio
Risposta a gmogi
🤣👍🏻

RR024 5 mesi fa su tio
Risposta a gmogi
Ho trascorso un Natale triste e disperato.. pensando alla “nostra” cara Chiara.. poverina.. magari fare una raccolta fondi per aiutarla? Scherzi a parte.. NON ABBIAMO PROBLEMI PIÙ GRANDI?! 😡😡
NOTIZIE PIÙ LETTE