Cerca e trova immobili

ITALIAIl Pandoro di Chiara Ferragni è stato un inganno per i consumatori

15.12.23 - 08:51
Pubblicizzato come a fine benefico, non un centesimo dei soldi raccolti è stato devoluto alla causa. Balocco aveva già pagato mesi prima
Imago
Fonte Ats ans
Il Pandoro di Chiara Ferragni è stato un inganno per i consumatori
Pubblicizzato come a fine benefico, non un centesimo dei soldi raccolti è stato devoluto alla causa. Balocco aveva già pagato mesi prima

MILANO - Sanzione di oltre un milione di euro alle società riconducibili a Chiara Ferragni e di 420'000 euro all'impresa Balocco per pratica commerciale scorretta. Lo annuncia oggi l’Autorità italiana garante della concorrenza e del mercato.

«Le società hanno fatto intendere ai consumatori che acquistando il pandoro 'griffato' Ferragni avrebbero contribuito a una donazione all'Ospedale Regina Margherita di Torino. La donazione, di 50'000 euro, era stata invece già effettuata dalla sola Balocco mesi prima», spiega l'autorità in un comunicato. «Le società riconducibili a Chiara Ferragni hanno incassato dall'iniziativa oltre un milione di euro».

In dettaglio, l'antitrust ha sanzionato le società Fenice S.r.l. e TBS Crew S.r.l., che gestiscono i marchi e i diritti relativi alla personalità e all'identità personale di Chiara Ferragni, rispettivamente per 400'000 euro e per 675'000 euro, e Balocco S.p.A. Industria Dolciaria per 420'000 euro. L'Autorità contesta alle tre società di aver attuato una pratica commerciale scorretta: era stato promesso che i soldi sarebbero stati utilizzati per acquistare un nuovo macchinario per le cure terapeutiche dei bambini affetti da Osteosarcoma e Sarcoma di Ewing.

Le società Fenice e TBS Crew hanno incassato la somma di oltre un milione di euro a titolo di corrispettivo per la licenza dei marchi della signora Ferragni e per la realizzazione dei contenuti pubblicitari senza versare nulla all'ospedale Regina Margherita di Torino.

Secondo l'Antitrust la pratica scorretta si è articolata in diverse condotte: far credere, nel comunicato stampa di presentazione dell'iniziativa, che acquistando il "Pandoro Pink Christmas" al prezzo di oltre 9 euro, anziché di circa euro 3,70 del pandoro non griffato, i consumatori avrebbero contribuito alla donazione che, in realtà, era già stata fatta dalla sola Balocco, in cifra fissa, a maggio 2022, quindi molti mesi prima del lancio dell'iniziativa, avvenuto a novembre 2022; aver diffuso, tramite il cartiglio apposto su ogni singolo pandoro "griffato" Ferragni, informazioni idonee ad avvalorare la circostanza - non vera - che l'acquisto del prodotto avrebbe contribuito alla donazione pubblicizzata; aver pubblicato post e stories sui canali social della signora Ferragni in cui si lasciava intendere che comprando il "Pandoro Pink Christmas" si poteva contribuire alla donazione e che Ferragni partecipava direttamente alla donazione, circostanze risultate non rispondenti al vero, nonostante le sue società avessero incassato oltre un milione di euro.

L'Autorità ha ritenuto inoltre che anche il prezzo del pandoro "griffato", che è stato proposto in vendita al pubblico a un prezzo pari a circa due volte e mezzo il prezzo del Pandoro classico Balocco, abbia contribuito a indurre in errore i consumatori rafforzando la loro percezione di poter contribuire alla donazione acquistando il "Pandoro Pink Christmas".

Secondo l'Antitrust questa pratica ha limitato considerevolmente la libertà di scelta dei consumatori facendo leva sulla loro sensibilità verso iniziative benefiche, in particolare quelle in aiuto di bambini affetti da gravi malattie, violando il dovere di diligenza professionale Codice del Consumo e integrando una pratica commerciale scorretta, connotata da elementi di ingannevolezza.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Io questa Ferragni e il suo tatuato marito vorrei vederli un giorno poveri in canna che vendono stringhe a Marrakech...

Ape67 6 mesi fa su tio
Risposta a Swissabroad
👍👍👍

Astalavista 6 mesi fa su tio
... ma nn ci credo 😅 ma, ma vuoi che il caso Lavizzara ha fatto scuola alla nostra vicina Penisola ?! Ora vedremo come finirà il caso nel piccolo Comune che, tanto polverone hà innescato 🙈🙉🙊

Mat78 6 mesi fa su tio
Più sono privi di qualsiasi talento e più hanno successo…aveva ragione a Sgarbi sugli influencer…”dei piRIa, che fanno discorsi da piRIa, per influenzare gente ancora più piRIa, ad esempio per comprare scarpe da piRIa” 🤣🤣🤣.

Elisa_S 6 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
😂🤣😂🤣👍👍👍

Righe76 6 mesi fa su tio
Vergogna vergogna vergogna! Davanti le telecamere i grandini ma in realtà tutti uguali! Dai Chiara che sicuramente per Natale una qualche bella foto in elicottero sui ghiacciai pubblicizzando il « save the planet »!! Bravi

#JenaPlinsky 6 mesi fa su tio
Fin che avremo i vicini italici (potete dire quello che volete ma è così… anche se abitano in CH sono I comunque) che credono ancora a sti venditori di fumo… e li vedono come miti/idoli/reali avremo sempre queste fregature… sicuramente è brava, intelligente e bella ma alla fine appiccica un occhio malfatto su un qualsiasi prodotto e… i merluzzi abboccano… 🤦🏻‍♂️

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a #JenaPlinsky
Gli Elveziopitechi sono della stessa risma cosa credi. Mondo è paese.

GC75 6 mesi fa su tio
Chissà cosa penserà la mandria di pecore che segue questi venditori di fumo sui social . . .

rexlex 6 mesi fa su tio
imbarazzante e vergognoso. ferragni e fedez mai piaciuti. 🤷‍♂️

Axio 6 mesi fa su tio
Continuate a seguire questi personaggi, rudi e ip ocri ti

Raptus 6 mesi fa su tio
...eppure, l'essere umano millantato come il piu intelligente dell'universo ci casca sempre e non impara dalla storia o dagli errori commessi ....

Fiscaro 6 mesi fa su tio
Gente da evitare 👎☠️

Cherie 6 mesi fa su tio
Non ne hanno mai abbastanza…

Dylan Dog 6 mesi fa su tio
Un bel panettone artigianale, altro che Ferragni...

sirio 6 mesi fa su tio
Risposta a Dylan Dog
Esattoooo

Sarinetta 6 mesi fa su tio
Ma che brava “La Ferragni”! Basta dare soldi a sta gente!

John Wayne 6 mesi fa su tio
Piuttosto di comperare un prodotto che propone faccio la fame, questa sa bene come truffare per campare, ma la colpa è dei creduloni che la seguono e dei creduloni che seguono il marito che si spaccia percantante, quando va in tv e si esibisce in playback.

Swissabroad 6 mesi fa su tio
Risposta a John Wayne
Ben detto John! Ciao da Charles Bronson

chris76 6 mesi fa su tio
Voilà. E ora aspettiamoci gli sfoghi di Fedez contro l'antitrust...
NOTIZIE PIÙ LETTE