Immobili
Veicoli

ITALIABelen Rodriguez: «I rapinatori mi tennero 8 ore con la pistola alla testa»

03.10.22 - 21:00
La showgirl ha raccontato lo spaventoso episodio vissuto da ragazza in Argentina 
Imago
Belen Rodriguez: «I rapinatori mi tennero 8 ore con la pistola alla testa»
La showgirl ha raccontato lo spaventoso episodio vissuto da ragazza in Argentina 

MILANO - Prima di fare fortuna in Italia nel mondo della moda e successivamente in tv, Belen Rodriguez ha vissuto momenti difficili in Argentina, insieme alla sua famiglia. Colpa della crisi economica che, negli anni ’90 e 2000, colpì il paese sudamericano e rese feroce la delinquenza locale. Intervistata dal magazine Sette, Belen ha raccontato le difficoltà vissute dalla sua famiglia e i mestieri svolti per sbarcare il lunario a quei tempi. «A diciotto anni distribuivo volantini del cinema per strada. A diciannove facevo la pizzaiola in un ristorante», ha dichiarato l’argentina, spiegando come all’epoca non avesse molti amici e non uscisse spesso, a causa delle convinzioni religiose della famiglia.

«Mio padre, sempre per le regole della chiesa protestante, non mi permetteva di andare a ballare, né di partecipare ai viaggi di scuola - ha aggiunto la showgirl -. Vietato mettere gonne corte, vietato ascoltare musica, tranne le canzoni religiose. Insomma, non potevo fare niente, a parte frequentare la chiesa e prendere parte alle iniziative religiose tipo le escursioni». La campana di vetro sotto cui il padre pose la famiglia non riuscì però a tenerla al sicuro. Quando i Rodriguez furono costretti a cambiare casa e trasferirsi vicini a una favela alcuni delinquenti fecero irruzione nella loro abitazione e li tennero a lungo in ostaggio.

«Un giorno arrivano da noi. In otto, armati e drogati di colla - il racconto di Belen -. Io ero in giardino, mi prendono per i capelli, mi trascinano dentro. Ci legano, pistole puntate alla testa. Mi chiamano in bagno. Da sola. Penso: se non mi uccidono tutto il resto va bene, il resto lo posso dimenticare. Vogliono sapere il numero del conto corrente di mio padre. Nient’altro. Dopo otto ore vanno via con tutte le nostre cose, ma ci lasciano vivi». Dopo quella paura, Belen decise di lasciare l’Argentina: dopo aver sfondato nel mondo della moda, il suo primo regalo è per la sua famiglia. «La casa. Una casa nel posto dei ricchi, con sicurezza h 24 e cancelli. Inizio a dormire la notte. La mia famiglia era al sicuro. Finalmente li sapevo al sicuro».

NOTIZIE PIÙ LETTE