TIPRESS
Le opinioni di Enrico Ruggeri sulla pandemia fanno discutere gli utenti dei social.
ITALIA
12.01.2021 - 18:000

Enrico Ruggeri, il suo tweet sulla pandemia fa discutere

Il cantautore ribadisce sui social le convinzioni già manifestate in un'intervista

MILANO - In queste ore si discute parecchio su questo tweet di Enrico Ruggeri: «Giro con la mascherina, mi disinfetto, faccio un tampone alla settimana e lo faccio fare a tutti quelli che lavorano per me. Ma se mi dicono che una regione deve fermare tutto (socialità, economia, contatti) se c’è un positivo ogni 400 persone penso che qualcuno sta impazzendo».

Il cantautore italiano lunedì ha rilasciato un'intervista a Quotidiano.net, nella quale afferma che «la salute è un diritto, ma anche uscire di casa lo è. L’aspetto drammatico dell’epidemia è che per paura di morire rinunciamo a vivere». La critica verso la gestione della pandemia da parte del governo italiano è spietata: «Chi sta al governo è chiamato a fare scelte, non può barcamenarsi e improvvisare. Il coronavirus ha trovato tutti impreparati e questo ha generato risposte caotiche. Ti raccontano cose terribili, danno i numeri di vittime e contagi senza spiegazioni. Logico che la gente sia impressionata».

Ruggeri si è soffermato sulla mancata accettazione dell'idea della morte: «L’uomo è l’unico animale consapevole della propria finitezza. La scienza insegue l’immortalità, o quantomeno il modo di allungare la vita. "Frankenstein" di Mary Shelley è il simbolo di un’eterna ricerca. Ma non si può vivere a ogni costo: a un certo punto si scende dalla giostra. Concetto naturale che oggi rifiutiamo». 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-17 13:48:37 | 91.208.130.86