keystone-sda.ch (Juan Gonzalez)
STATI UNITI
17.05.2020 - 10:230

Il mondo delle serie Usa piange la regista Lynn Shelton

Che aveva solo 54 anni ed è mancata improvvisamente, aveva lavorato a cose come “New Girl”, “Mad Men” e “GLOW”

LOS ANGELES - Dopo una settimana di malessere a un certo punto si è accasciata al suolo, la corsa in ospedale è stata vana. Il mondo del cinema indipendente, e delle serie, ha perso una voce importante con la morte della regista 54enne Lynn Shelton.

La causa del decesso, spiegano sia il suo agente sia il suo compagno da un anno a questa parte - il comico Marc Maron - «non è il Covid-19» ma un ancora non identificata patologia sanguigna. «I dottori hanno fatto il possibile per salvarla, ci hanno provato, duramente», ha raccontato Maron a Indiewire, «eravamo felici, stavamo iniziando a pensare a una vita insieme».

Shelton è nota per il suo lavoro su diverse pellicole indipendenti americane, molte delle quali non sono state localizzate in italiano, fra queste citiamo "Nights and weekends", "Your sister's sister", "Outside in" e "Sword of trust" (con Maron). Del 2014 è invece "Dimmi quando" con Keira Knightley, Chloë Grace Moretz e Sam Rockwell.

Nel suo curriculum però ci sono anche (e soprattutto) serie osannate: "New Girl", "Mad Men", "The Mindy Project", "Glow" e il nuovissimo "Little Fires Everywhere" con Reese Witherspoon: «Sono devastata», ha instagrammato l'attrice, «abbiamo perso una donna visionaria e di grandissimo talento».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-04 00:30:42 | 91.208.130.85