STATI UNITI
30.06.2019 - 10:280

Alanis Morissette e la depressione post partum: «Fu un incubo»

La cantante ha paragonato la depressione post partum avuta dopo le sue prime gravidanze a un film dell'orrore

LOS ANGELES - Alanis Morissette ha detto che sarebbe in grado di affrontare una depressione post partum qualora dovesse essere colpita da questo disturbo dopo la nascita del suo terzogenito. La cantante, che è già madre di due figli, Ever Imre, 8 anni, e Onyx Solace, 3, ed è nuovamente incinta, ha già vissuto il male che colpisce le donne dopo l'arrivo di un figlio.

La 45enne durante un'intervista rilasciata alla rivista "Self" ha raccontato: «Ho avuto la depressione post partum per entrambe le mie precedenti gravidanze. So riconoscere i segnali e se dovesse essere necessario cercherò di farmi aiutare prima che la patologia abbia il sopravvento».

«Quando l'ho avuta sembrava che Tar (divinità occulta, ndr) avesse presso il totale controllo del mio corpo ed era come se stessi perennemente affogando sotto un'onda mentre cercavo di superarla», ha spiegato Alanis.

La Morisette ha poi ammesso di non aver chiesto subito aiuto dopo la comparsa dei primi sintomi. «Prima di chiedere aiuto ho aspettato una volta più di un anno e l'altra quattro mesi. Se dovesse risuccedere non aspetterò neanche quattro minuti», ha affermato l'artista canadese.

La Morissette non ha mai nascosto di aver avuto grandi difficoltà ad adattarsi alla vita da mamma. «È stato terrificante con mia figlia Onyx, non riuscivo a sentirla mia e l'allattamento è stato un incubo. Direi che la sua nascita è stata come un film dell'orrore», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-16 14:38:53 | 91.208.130.86