Immobili
Veicoli
God's Favorite Idiot: la nuova serie comedy che parla di religione piace

STATI UNITIGod's Favorite Idiot: la nuova serie comedy che parla di religione piace

21.06.22 - 06:00
Ben Falcone e Melissa McCarthy, insieme nella vita e sul set, sono i protagonisti del nuovo successo di Netflix
Vince Valitutti/Netflix
STATI UNITI
21.06.22 - 06:00
God's Favorite Idiot: la nuova serie comedy che parla di religione piace
Ben Falcone e Melissa McCarthy, insieme nella vita e sul set, sono i protagonisti del nuovo successo di Netflix

LOS ANGELES - Non è mai facile parlare di religione sullo schermo: ma la coppia, nella vita e sul set, formata da Ben Falcone e Melissa McCarthy, ci è riuscita senza creare troppe polemiche. La nuova serie sbarcata su Netflix "God's favorite idiot" in poco tempo ha scalato la classifica, posizionandosi tra i prodotti più visti della piattaforma. La percentuale di utenti a cui la serie è piaciuta, secondo i dati di Google, è dell'86%: un dato decisamente alto, soprattutto considerando il tema trattato. 

Il successo della serie è dovuto in gran parte al modo in cui viene toccato il tema della religione. La serie parla di una persona comunissima e piuttosto anonima, Clark, che un giorno viene colpita da uno strano fulmine, e comincia a brillare (oltre a questo potere l'impiegato riesce anche a far partire a comando la canzone di Harry Styles "Sign Of The Times").

Insieme ai suoi colleghi, inizialmente scettici, cerca di indagare sulle possibili cause, finché non gli appare anche un angelo che gli preannuncia un'imminente apocalisse (con tanto di cavalieri) se non verrà sconfitto il diavolo (Satana viene rappresentato come una donna bionda e appassionata di motociclette).

Raccontato così sembra tutt'altro che leggero, ma la serie ha comunque un taglio da commedia (a volte anche romantica), in stile "Una settimana da Dio". A tratti ricorda anche la serie "The Good Place". Il tema della religione viene trattato con leggerezza, senza soffermarsi su una in particolare, ma accogliendo i fatti così come vengono. Il messaggio che emerge più volte negli episodi è che "Dio è buono, e tutti hanno ragione su Dio". 

Il finale della prima stagione lascia un po' di amaro in bocca, anche perché inizialmente non era stato concepito come un vero finale.
La serie originariamente avrebbe dovuto avere 16 episodi di circa 25 minuti, ma successivamente è stato deciso di dividere la prima stagione in due. È quindi attesa la seconda parte per far luce sul destino del mondo. 

Attori, produttori e vecchie conoscenze - Il protagonista, Clark, è interpretato da Ben Falcone, ideatore anche della serie. Sul set, nel ruolo di coprotagonista Amily recita anche la moglie di Falcone, Melissa McCarthy. I due sono anche produttori della serie. La coppia aveva già dimostrato di funzionare in passato sul set, ad esempio con "Tammy" e "Le amiche della sposa". Sposati da 17 anni, la coppia ha due figlie. 

Ad interpretare il ruolo di uno degli angeli, Chamuel, ci ha pensato Yanic Truesdale, che in passato aveva già lavorato con Melissa McCarthy nella serie "Una mamma per amica" (nel personaggio di Michel, il portiere d'albergo). Il ruolo di Satana è invece stato affidato a Leslie Bibb, già apparsa su Netflix con la serie Jupiter's Legacy (non più rinnovata). 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE