Immobili
Veicoli
DOMENICO NAPOLI
"1000 d.G." è il nuovo album di Mr Gru.
ULTIME NOTIZIE People
STATI UNITI
14 ore
Ye, accesso negato a casa di Kim Kardashian?
L'avvocato di Kim, però, nega tutto: «È una novità per noi»
STATI UNITI
17 ore
Will Smith adocchia l'Oscar, nel ruolo di padre e di re
Il celebre attore potrebbe finalmente ottenere il premio grazie alla sua performance quale "King Richard"
STATI UNITI
19 ore
I Måneskin saranno ospiti del Saturday Night Live
Nuovo prestigioso riconoscimento negli Stati Uniti per la band italiana
REGNO UNITO
22 ore
La battaglia legale di Harry per pagarsi la scorta
Il duca di Sussex ha fatto domanda di riesame giudiziario lo scorso settembre
SVIZZERA
1 gior
Danzare, un mestiere (quasi) come un altro
Da 10 anni il Centro di formazione professionale Arts (CFP Arts) di Ginevra forma ballerine e ballerini
ITALIA
1 gior
È morto Nino Cerruti, lo stilista amato dalle star
È considerato uno dei protagonisti della moda del secolo scorso: aveva lanciato anche Giorgio Armani
PAESI BASSI
1 gior
Sospesa l'edizione olandese di The Voice per abusi sessuali
Il coach Ali B. si è dichiarato innocente «al 100%. Le accuse non corrispondono al vero»
ITALIA
1 gior
Renzo Arbore nominato "Cavaliere di Gran Croce"
L'onorificenza gli è stata conferita dal Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella
STREAMING E VIDEO
SVIZZERA
2 gior
"Pennies", scegliere il denaro oppure le emozioni?
Parla di questo il nuovo singolo del cantautore italo-svizzero Michee
ITALIA
2 gior
Damiano dei Maneskin e Giorgia Soleri in crisi? Lui smentisce
Il cantante della rockband e la compagna al centro di una indiscrezione 
ITALIA
2 gior
«I Maneskin? Non lo so, speriamo»
Amadeus presenta la 72esima edizione del Festival che prenderà il via il prossimo primo febbraio.
CANTONE
17.04.2020 - 06:000
Aggiornamento : 06:42

Che mondo ci sarà nel "1000 d.G.", ossia dopo Gru?

Nel suo nuovo disco il rapper bellinzonese ha compiuto un viaggio spirituale, nel quale è morto e poi rinato

BELLINZONA - Mr Gru non è uno di quelli che credono alla superstizione: altrimenti oggi, venerdì 17, se ne sarebbe rimasto a letto, con le coperte fin sopra le orecchie, e non avrebbe pubblicato il suo nuovo album.

Cosa è successo in questi anni, "1000 d.G", che immagino voglia dire "dopo Gru"?
«Spero che in questo arco di tempo le persone siamo maturate abbastanza per capirmi. Anche se, visto quello che sta succedendo, forse tra mille anni la Terra non ci sarà più (ride, ndr)».

Perché hai scelto questo titolo?
«Ti cito questi versi: "Mi scopriranno tardi, ascoltando questo disco / mi sentiranno e tireranno il crocifisso giù / vieni nei panni del terrestre del 3000 dopo Cristo / dove diranno 'questo è l'anno 1000 dopo Gru'"».

Bello ambiziosetto...
«Sì, ego trip da rapper (ride, ndr). D'altronde, come ho già detto, se non sono io a credere in me, chi sarà a farlo? Se vuoi arrivare sulla Luna, devi puntare al Sole».

Non hai paura che qualcuno possa trovare un po' blasfema la foto di copertina?
«Me ne rendo conto, ma spero che nessuno si senta offeso. Non l'ho fatto con intento volutamente provocatorio. Il problema è che mi capita di non aver filtri: mi vengono le idee, penso che siano geniali e procedo. Sono un po' pazzo».

Chi hai scelto come "apostoli"?
«L'idea principale era di mettere chi ha partecipato al disco, poi mi sono accorto che non sarei arrivato a 12. C'è chi si è occupato della parte video, chi ha collaborato con me e chi mi è stato accanto nella mia crescita artistica e personale. Quindi amici e chi ha influenzato la mia musica. La foto è di Domenico Napoli».

Mi elenchi i nomi?
«Partiamo da Roberto Colombo, che ha prodotto tutta la mia musica dal 2016 a oggi e dice che questo disco è "cattivello"; Alessandro Cabras, il mio dj; Nicholas Butti, meglio noto come Nico N&P; Matteo Paolocci; Omar Beltraminelli; Francisco Rabet, ovvero Royal Frenz; Daniele Ponzio; Luca Pellicane; Matteo Piccinino; Nicola Genini, o meglio Nik Evans. Dovevano esserci anche Dino "Dyno" Hodic, ma è stato male il giorno della session. E Step One, che era a militare. Ringrazio anche Claudio Esposito, il tastierista degli Eternal Delyria, per la preproduzione della musica di "Mi chiamo Gru"».

Chi ha l'ingrato compito di Giuda?
«Non lo so, non mi sento tradito dai miei apostoli. Sono un Gesù 2.0 (ride, ndr)».

Che giudizio dai del tuo album, ora che è fuori?
«Ti cito i versi dell'intro: "Va tutto bene perché ancora non sono convinto". Sono soddisfatto, sì, ma non appieno. Per me questo è un nuovo punto di partenza, non di arrivo. Ho affinato la tecnica, ma c'è ancora molto da fare per fare il disco perfetto».

Dai titoli sembrerebbe che il disco racconti un viaggio spirituale...
«È un po' un concept album: all'inizio nasco, poi c'è un pezzo in cui muoio, poi rinasco. Ho cercato come sempre di alternare rabbia, tristezza e felicità nella tracklist. Mando l'ascoltatore sulle montagne russe».

Come stai vivendo queste difficili settimane?
«All'Ente ospedaliero cantonale (dove lavora come informatico, ndr) c'è più lavoro di prima. Mi ha aiutato a non farmi travolgere dall'ansia per l'uscita dell'album».

MR GRU
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-17 10:43:41 | 91.208.130.85