Immobili
Veicoli

Previdenza e AssicurazioniAssicurazione veicoli: quale scegliere?

26.01.22 - 23:13
Come valutare e scegliere l’assicurazione per il proprio veicolo? A cosa prestare attenzione per non sbagliare
Previdenza e assicurazioni
Assicurazione veicoli: quale scegliere?
Come valutare e scegliere l’assicurazione per il proprio veicolo? A cosa prestare attenzione per non sbagliare

Quante volte vi è capitato di confrontarvi con un amico su questo argomento e discutere quasi esclusivamente di prezzo? “Veramente tu paghi CHF 1'200.- all’anno con casco totale??? Io con la stessa auto ne pago 1'450.-“ E allora pensate “Voglio anch’io un assicurazione come lui”.

Le assicurazioni per auto e motoveicoli, sono talmente diffuse che si trovano offerte in questo settore ormai ovunque. Oltre al classico assicuratore, ora anche venditori d’auto e molti siti internet propongono svariate soluzioni. Spesso, forse più che con altri tipi di assicurazioni, ci si lascia attrarre dal prezzo (premio) annuale tralasciando alcuni fattori importanti che sono utili per non avere spiacevoli sorprese in caso di danni.

Ecco a cosa prestare attenzione nello stipulare un contratto:

Protezione del bonus
Questa prestazione è importante per evitare un aumento vertiginoso del premio in seguito ad un danno risarcito dall’assicurazione. Senza questa prestazione, l’aver causato o subito un danno può comportare un considerevole aumento del premio assicurativo.

Copertura colpa grave
La legge prevede un elenco di infrazioni al codice stradale che comportano una responsabilità (colpa) grave da parte del conducente. Non fermarsi ad uno Stop, superare una riga continua o passare con il semaforo rosso sono solo alcuni esempi di eventi che comportano una “colpa grave”.
Può capitare che per distrazione si incorra in un incidente in queste precise situazioni. In questo caso l’assicurazione può rifiutarsi di pagare il 100% del danno causato, chiedendo al cliente un importante partecipazione nel risarcimento del danno! Attenzione quindi a stipulare contratti che contemplino la copertura della “colpa grave”.

Quanto devo pagare di tasca mia in caso di danno?
Attenzione alle franchigie previste in caso di sinistro. La presenza di franchigie (o franchigie importanti), determina un risparmio sul costo annuo d’assicurazione a fronte però di una partecipazione più o meno importante all’importo pagato dalla compagnia in caso di danni. Il consiglio è d’informarsi bene sull’aumento del premio assicurativo a fronte di un annullamento o riduzione importante della franchigia… il santo potrebbe valere la candela. Magari pagando poco di più di premio, si ottengono importanti tutele aggiuntive.

Posso riparare il veicolo dove voglio in caso di danno?
Nei contratti si può inserire uno sconto se ci si impegna a riparare i danni al veicolo presso un elenco limitato di carrozzeria/garage che hanno concluso un accordo di partenariato con la compagnia assicurativa. Informatevi su questo sconto e valutate se la riduzione di premio vale la limitazione nella libertà di scelta del riparatore.

Che valore dà l’assicurazione al mio veicolo
In caso di furto o danno totale, l’assicurazione risarcisce l’intero valore del veicolo, secondo condizioni contrattuali. Questo valore può cambiare notevolmente tra una compagnia e l’altra. A fronte di una valutazione più bassa del veicolo, corrisponde un premio più basso. Ma ne vale la pena?

Danni da posteggio
Si tratta di una componente spesso costosa nei contratti d’assicurazione. Il consiglio e di valutarne attentamente il costo in base alle effettive prestazioni assicurate (ad esempio: i graffi sono assicurati?) ed alle eventuali franchigie previste in caso di danno. Inoltre, molte assicurazioni prevedono un limitato numero di eventi assicurati per anno. Infine, accertarsi della presenza di un massimo risarcibile in caso di danno subito. Attenzione!

Quale copertura per la rottura dei vetri?
Ci sono delle limitazioni di copertura per i vetri del veicolo? Fari, tettuccio apribile, ecc..
Verificate bene questo aspetto

Coperture di “casco parziale”
Oggi molte compagnie permettono di scegliere individualmente le coperture di casco parziale.
Incendio, furto, collisione con animali, danni provocati da roditori, atti vandalici, rottura vetri, grandine, danni natura in generale, ecc
Si può rinunciare ad alcune coperture che giudichiate poco utili.

Confrontare bene le prestazioni presenti nel contratto è molto utile! Con la revisione di legge del gennaio 2022, avete la possibilità di controllare bene la proposta che avete firmato (fatevene sempre dare una copia!!!) e del caso modificare le coperture o addirittura rinunciare al contratto e stipularne un altro.
Una volta decise le coperture necessarie, fate naturalmente un confronto tra più compagnie.
In FDL Consulting, possiamo darvi un prezioso aiuto nella scelta corretta.

 

Fabio Luraschi
Direttore
FDL Consulting Sagl

NOTIZIE PIÙ LETTE