Segnala alla redazione
AvanTi
+ 1
ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
13 ore
Provato a New York il primo servizio di navette a guida autonoma
La start-up Optimus Ride ha sperimentato l’utilizzo di sei veicoli a guida autonoma nel distretto industriale di Brooklyn Navy Yard
STATI UNITI
3 gior
Costruito il primo acceleratore di particelle in miniatura
Un team di ricercatori è riuscito a dimostrare la possibilità di accelerare fasci di elettroni in un canale nanoscopiche ricavato in un
STATI UNITI
6 gior
Il drone a guida autonoma cinese EHang ha potuto solcare i cieli americani
Il velivolo autonomo cinese che potrebbe rivoluzionare la mobilità urbana ha compiuto per la prima volta un test sperimentale nei cieli della North Carolina, negli Stati Uniti
FINLANDIA
1 sett
Sviluppato un nuovo tipo di materiale che in futuro potrebbe sostituire la plastica
Un team di ricercatori finlandesi ha ideato un nuovo materiale basato su fibra di legno e seta di ragnatela con una resistenza e rigidità superiori a quelli sintetici e naturali oggi in commercio
DANIMARCA
1 sett
Due chip hanno comunicato per la prima volta attraverso il teletrasporto quantistico
Gli scienziati di due università grazie al fenomeno dell’entanglement quantistico hanno teletrasportato un’informazione tra due chip senza alcun tipo di collegamento fisico e senza limiti di distanza
ARABIA SAUDITA
2 sett
L’Arabia Saudita sta progettando di costruire la città del futuro
Sarà estesa quasi quanto il Belgio e si chiamerà Neom, la smart city più grande al mondo con taxi volanti, camerieri robot, pioggia nei periodi di siccità e persino una luna artificiale
STATI UNITI
2 sett
Cosa accadrebbe se esistesse un dispositivo tecnologico in grado di creare qualsiasi cosa?
Il nano-fabbricatore, la macchina teorica che produce qualunque cosa manipolando la materia a livello degli atomi, potrebbe rivoluzionare per sempre il mondo e la società umana così come li conosciamo
KENYA
3 sett
Le monete del futuro: ovvero nuove forme di scambio per nuovi sistemi economici
Grazie alla tecnologia, l'emergere di valute completamente nuove che aprono l'accesso all'imprenditorialità e alla mobilità verso l'alto è già realtà in alcune economie in via di sviluppo
STATI UNITI
24.12.2019 - 06:000

Mini Cheetah, il robot quadrupede del MIT in grado di fare acrobazie

La nuova versione del robot quadrupede Mini Cheetah sviluppata dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology è ora capace di eseguire movimenti davvero straordinari

Mini Cheetah, in italiano “Piccolo Ghepardo”, è il nuovo robot quadrupede messo a punto dai ricercatori del Biomimetic Robotics Laboratory del Massachusetts Institute of Technology. In realtà, si tratta dell’evoluzione di un’unità già vista in azione in passato, ora però migliorata dal punto di vista del design, delle componenti integrate e delle abilità software dedicate alla gestione del movimento.

A questo proposito, la nuova versione del robot quadrupede pesa 9 kg e ha una capacità di muoversi con una velocità massima pari a poco meno di 9 Km/h. Esso è stato realizzato partendo da componenti facilmente reperibili sul mercato. Inoltre, il quadrupede meccanico integra nel suo corpo di metallo, plastica e transistor, le batterie necessarie a renderlo indipendente da una fonte di alimentazione esterna.

Gli ingegneri del Biomimetic Robotics Laboratory, come sono soliti fare quando presentano un nuovo robot, hanno pubblicato un filmato per dimostrare le capacità dell’automa. Mini Cheetah, in questo senso, è in grado di correre, di muoversi su terreni con fondo sconnesso, avanzando frontalmente oppure con passi laterali. È addirittura in grado di eseguire acrobazie, come ad esempio un salto mortale all’indietro.

Il team di ricercatori ha anche scritto un codice computerizzato per dire al robot di allungarsi e torcersi in varie configurazioni simili allo yoga, mostrando la sua gamma di movimenti e la capacità di ruotare gli arti e le articolazioni mantenendo l'equilibrio. Mini Cheetah, infatti, risponde anche alle sollecitazioni esterne, il tutto calcolando in tempo reale in che modo distribuire il proprio peso così da bilanciarsi e non cadere, oppure rialzarsi quando inciampa in un ostacolo.

Il robot è stato anche programmato per riprendersi da una forza inaspettata, come un colpo laterale. Inoltre, quando i ricercatori hanno dato un calcio al robot, questo si è spento automaticamente. Quando, invece, riceve un segnale per il riavvio, il robot determina prima il suo orientamento, quindi esegue una manovra di piegamento, o gomito pre-programmata, per raddrizzarsi a quattro zampe.

Così come tutte le altre unità robotiche sviluppate dagli scienziati del MIT, anche Mini Cheetah è stato concepito ovviamente per rispondere a diverse funzionalità. Un giorno, infatti, questo genere di robot potrebbe essere impiegato, tra le altre cose, per gli interventi nelle situazioni di emergenza, muovendosi in contesti e ambienti nei quali gli operatori umani metterebbero a repentaglio la loro incolumità. Inoltre, Mini Cheetah potrebbe tornare utile anche nel contesto produttivo e industriale, come ad esempio per operazioni di monitoraggio e trasporto.

AvanTi
Guarda le 4 immagini
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 19:45:16 | 91.208.130.86