mobile report Segnala alla redazione
Amico Animale
02.11.2018 - 09:480

Cani e gatti riconoscono il tempo che passa

Una parte del loro cervello è in grado di effettuare scansioni temporali

 

Gli animali, in particolare quelli più vicini all’uomo come cani e gatti, sono capaci di comprendere il concetto di tempo? Uno studio della Northwestern University ha risposto positivamente a questa domanda dopo una serie di esperimenti condotti su topi che, secondo i ricercatori, hanno valenza anche per gli altri mammiferi. Gli studiosi hanno infatti scoperto che i neuroni della corteccia entorinale mediale del cervello dei topi sono in grado di misurare il tempo.

Nell’esperimento, i topi percorrevano un corridoio dove si trovava una porta chiusa e dopo vari test hanno compreso che potevano aprire la porta, dietro cui si celava una ricompensa in cibo, stando 6 secondi fermi davanti ad essa. Successivamente, i topi sono stati inseriti in un percorso simile ma con una apertura senza porta. Nonostante l’assenza di ostacoli, i topi rimanevano ancora fermi davanti alla porta “invisibile” per i 6 secondi, prima di varcarla.

Pur non sapendo se la porta è aperta o chiusa, dunque, i topi hanno scelto di aspettare una data unità di tempo, elaborata nel loro cervello. Di qui la comprensione dello scorrere del tempo, estendibile anche ad altri mammiferi. D’altra parte a tutti i padroni di cane sarà capitato di venire “richiamati” da Fido se in ritardo sulla preparazione della sua pappa…     

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-10 06:03:21 | 91.208.130.86