Keystone
BELGIO
09.09.2017 - 12:490

L'Ue prepara una web tax

Booking.com, Google, Amazon, Facebook e Airbnd non pagherebbero la giusta proporzione di tasse

BRUXELLES - Booking.com, Google, Amazon, Facebook ed Airbnb si stanno arricchendo ai danni degli Stati Ue, a cui non pagano la giusta proporzione di tasse.

Per questo la Ue sta studiando una 'web tax' europea, che superi l'attuale principio della 'residenza fiscale' delle aziende, adattandolo alla caratteristica dell'economia digitale, che produce redditi 'virtuali' in molti Stati, pagando le tasse in uno soltanto. È quanto si legge nel documento che l'Ecofin discuterà la prossima settimana a Tallin, di cui l'agenzia italiana ANSA ha preso visione.
 
 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
gmogi 3 anni fa su tio
speriamo che li tassino anche in Svizzera, ne mancano molti alla lista

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-15 09:38:49 | 91.208.130.89