Keystone
SVIZZERA
09.02.2018 - 10:560

Risultato operativo record per GKB

Il Cantone, quale principale azionista, riceverà 87,3 milioni di franchi (+4,3 milioni), compresa la garanzia di Stato

COIRA - La Banca Cantonale Grigioni (GKB) nel 2017 ha conseguito il miglior risultato operativo di tutti i tempi, pari a 195,3 milioni di franchi, in crescita del 24,8% su base annua.

Grazie all'«ottimo» andamento delle attività operative, l'utile netto della BCG è cresciuto del 7,0% a 180,3 milioni di franchi, indica l'istituto cantonale in un comunicato diramato oggi.

Il consiglio di amministrazione proporrà un dividendo in progressione di 2 franchi a 40 franchi. Il Cantone, quale principale azionista, riceverà 87,3 milioni di franchi (+4,3 milioni), compresa la garanzia di Stato. Complessivamente con i dividendi vengono distribuiti 100,0 milioni (+5,0 milioni).

Al fondo di contributi per progetti non commerciali nei settori cultura, pubblica utilità, sport, economia e turismo e nel sociale confluiscono 3 milioni (+1 milione).

La consistente crescita dell'utile operativo si spiega soprattutto con la progressione dei proventi in tutti i settori operativi, la riduzione delle posizioni di rischio e una buona gestione dei costi, si legge nella nota.

Il risultato delle operazioni su interessi è cresciuto del 6,1% rispetto al 2016 passando a 254,3 milioni di franchi, mentre quello da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio è aumentato del 4,3%, a 93,7 milioni.

Rispetto all'anno precedente i costi di esercizio, compresa la copertura della garanzia di Stato, sono diminuiti del 2,4%.

L'aumento dei prestiti alla clientela è stato del 5,4%. Questa crescita superiore alla media è attribuibile principalmente alle ipoteche di prim'ordine al di fuori dei Grigioni: due terzi della crescita delle ipoteche (+6,0%) sono infatti stati generati all'esterno del cantone. In questo modo si compensano i limiti di crescita del mercato locale, senza assumere rischi superiori, scrive la BCG.

I patrimoni della clientela sono saliti complessivamente a 29,7 miliardi (+6,6%).

La BCG persegue l'obiettivo di distinguersi positivamente dal mercato con una dotazione di capitale proprio superiore alla media. La quota di capitale ponderata è pari al 18,7% (CET-1 Ratio) ed è composta esclusivamente da capitale primario. Considerato che la quota richiesta dalle norme sulla vigilanza è del 12,8%, la Banca dispone di grosse riserve di mezzi propri.

Per quest'anno, la banca cantonale prevede un altro risultato positivo. Nell'attività con la clientela, la BCG prevede per il 2018 una crescita inferiore dei prestiti di circa 400 milioni. L'afflusso previsto di nuovi fondi è di circa 450 milioni.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
crescita
franchi
risultato
milioni franchi
bcg
stato
banca
capitale
garanzia stato
cantonale
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-15 19:48:07 | 91.208.130.87