Fotolia
MONDO
08.02.2018 - 14:130

Criptovalute, «stretta osservazione per ridurre i rischi»

Yves Mersch, componente del Board della Banca centrale europea , sostiene che «le monete virtuali non sono denaro e non lo saranno in un ragionevole futuro. Ma questo potrebbe cambiare»

LONDRA - «Le autorità di regolazione e i legislatori a tutti i livelli dovrebbero urgentemente tenere sotto stretta osservazione» il fenomeno dei bitcoin «per ridurre i potenziali rischi che possono emergere dal crescente business delle monete virtuali». Lo ha detto, in un'intervento a Londra come riporta Bloomberg, il componente del Board della Banca centrale europea (Bce) Yves Mersch, sottolineando che «le monete virtuali non sono denaro e non lo saranno in un ragionevole futuro. Ma questo potrebbe cambiare».

Secondo Mersch, «fra i crescenti rischi di contagio e contaminazione del sistema finanziario attuale, devono essere esplorate soluzioni regolatorie a livello regionale mentre attendiamo una pronuncia da parte del G20».

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
rischi
monete virtuali
stretta osservazione
mersch
monete
osservazione
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-05-21 13:18:13 | 91.208.130.87