Keystone / EPA
POLONIA
28.01.2018 - 18:360

La legge sulla Shoah «non si cambia»

«Basta con le accuse contro la Polonia e ai polacchi per i crimini tedeschi» afferma la vice presidente del parlamento polacco Beata Mazurek

VARSAVIA - «Non cambieremo nulla nella legge sull'Istituto per la memoria nazionale, basta con le accuse contro la Polonia e ai polacchi per i crimini tedeschi», scrive su Twitter la portavoce del partito al governo Pis e vice presidente del parlamento polacco Beata Mazurek.

Il presidente dell'Istituto, Jaroslaw Szarek, ha valutato come «inquietante» la presa di posizione da parte di Israele sulla legge polacca, ma ha ricordato che questa potrebbe ancora subire le modifiche prima del voto nel Senato.

L'ambasciatrice di Israele a Varsavia, Anna Azari, sarà ricevuta domani dal capo di gabinetto del presidente polacco, Andrzej Duda. Lo riferiscono i media locali, con riferimento alla controversa norma sui lager nazisti.

Tags
presidente
legge
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-21 16:02:22 | 91.208.130.87