UNIONE EUROPEAUBS, Credit Suisse e altre banche sono state sanzionate per 344 milioni di euro

02.12.21 - 12:37
Le ammende arrivano a conclusione dell'indagine sul cartello del settore dei cambi
Depositphotos (photogearch)
UBS, Credit Suisse e altre banche sono state sanzionate per 344 milioni di euro
Le ammende arrivano a conclusione dell'indagine sul cartello del settore dei cambi

BRUXELLES - La Commissione europea ha multato UBS, Barclays, Royal Bank of Scotland (RBS), HSBC e Credit Suisse per complessivi 344 milioni di euro (oltre 358 milioni di franchi svizzeri) per aver partecipato a un cartello di scambio di valute estere.

«Oggi concludiamo la nostra sesta indagine sul cartello nel settore finanziario dal 2013 e concludiamo la terza parte della nostra indagine sul mercato delle transazioni immediate nel settore dei cambi» ha commentato la commissaria Margrethe Vestager, che si occupa delle politiche sulla concorrenza. «Le nostre decisioni di multare UBS, Barclays, RBS, HSBC e Credit Suisse inviano un messaggio chiaro che la Commissione rimane impegnata a garantire un settore finanziario solido e competitivo, essenziale per gli investimenti e la crescita. Le attività di trading spot in valuta estera sono uno dei più grandi mercati finanziari del mondo. Il comportamento collusivo delle cinque banche ha minato l'integrità del settore finanziario a scapito dell'economia europea e dei consumatori».

Nel corso dell'inchiesta è emerso che i trader incaricati delle operazioni di cambio su alcune valute hanno agito in maniera coordinata, concordando le loro strategie di negoziazione per conto delle banche che sono state sanzionate.

NOTIZIE PIÙ LETTE