Immobili
Veicoli

STATI UNITITempi bui per Netflix: il colosso dello streaming costretto a tagliare 150 impieghi

18.05.22 - 08:00
È la prima conseguenza del rallentamento della crescita dei ricavi e del calo degli abbonamenti
Depositphotos (nardi.bk.ru)
STATI UNITI
18.05.22 - 08:00
Tempi bui per Netflix: il colosso dello streaming costretto a tagliare 150 impieghi
È la prima conseguenza del rallentamento della crescita dei ricavi e del calo degli abbonamenti

NEW YORK - Il calo degli abbonati e il rallentamento delle entrate inizia a farsi sentire in casa Netflix: martedì è stato annunciato il taglio di 150 posti di lavoro, la maggior parte dei quali ubicati negli Stati Uniti.

 

«Il nostro rallentamento della crescita dei ricavi significa che dobbiamo anche rallentare la nostra crescita dei costi come azienda», ha affermato un portavoce di Netflix in una nota. Una decisione presa a malincuore dall'azienda e dovuta «principalmente dalle esigenze aziendali piuttosto che dalle prestazioni individuali». Nessuna colpa di chi è costretto ad andarsene, «il che rende particolarmente difficili» i tagli «poiché nessuno di noi vuole dire addio a colleghi così grandi. Stiamo lavorando duramente per supportarli in questa transizione molto difficile».

Com'è noto, nel primo trimestre Netflix ha perso 200mila abbonati - ed è la prima volta in oltre un decennio. Le previsioni per il trimestre in corso sono ben peggiori: il colosso dello streaming potrebbe veder sfuggire due milioni di sottoscrittori. Il rapporto sugli utili ha pesato sul titolo della società in Borsa e potrebbe farsi sentire anche all'apertura di Wall Street.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA