Immobili
Veicoli
Keystone, archivio
REGNO UNITO
04.11.2019 - 12:020

Fallisce la catena di negozi Mothercare, 2500 posti a rischio

La catena di negozi per la prima infanzia ha annunciato l'avvio della procedura per l'amministrazione controllata

LONDRA - Nuovo fallimento nel settore del retail in Gran Bretagna: stavolta la crisi travolge Mothercare, catena di negozi per la prima infanzia, costretta ad annunciare oggi l'avvio della procedura per l'amministrazione controllata.

In gioco c'è il destino di 2500 dipendenti (2000 dei quali già part time) e di 79 punti vendita. In una nota l'azienda precisa che per ora i negozi resteranno aperti, ma definisce "necessario" il passo compiuto, per tentare di «ristrutturare e rifinanziare il gruppo» dopo la vana ricerca in extremis di acquirenti.

Aggiunge che, nonostante i piani di riorganizzazione del business degli ultimi anni, Mothercare «non è stata in grado di tornare a livelli di redditività strutturale e di ricavi sostenibili».

Si tratta dell'ennesimo caso fra le catene di retail britanniche, entrate in crisi in gran numero - fin da prima delle incertezze legate alla Brexit - a causa della concorrenza delle vendite online, dei costi d'esercizio e, talora, di strategie d'espansione considerate avventate da vari analisti in risposta alle sfide del mercato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-21 14:04:15 | 91.208.130.89