Milano
27.12.2010 - 08:510
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:03

La Cina stringe la cinghia: festeggia il Natale alzando i tassi, per economisti è solo l'inizio -2-

Era dato per scontato che la Cina avrebbe deciso per una nuova stretta del costo del denaro entro la fine ...

(Finanza.com) Era dato per scontato che la Cina avrebbe deciso per una nuova stretta del costo del denaro entro la fine dell'anno, per rimarcare l'impegno del governo a imbrigliare l'inflazione. Un rialzo dei tassi è, infatti, la concreta traduzione di quanto annunciato da Pechino a inizio dicembre, vale a dire l'abbandono di una posizione "adeguatamente espansiva" nella politica monetaria in favore di una più "prudente" conduzione. Una mossa attesa da tempo: praticamente tutti gli economisti avevano scommesso ormai da mesi che la Cina stringerà la cinghia prima che si chiuda il 2010. In realtà secondo gli analisti siamo solo agli inizi della stagione della stretta monetaria. Per gli esperti della banca americana Jp Morgan una nuova stretta dalla Cina arriverà nella prima metà del 2011.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 03:12:17 | 91.208.130.86