Keystone
Shaggy e Scooby in "Scoob" di Universal che sarebbe dovuto uscire al cinema, ma...
STATI UNITI
22.04.2020 - 19:300

La pandemia sarà il colpo di grazia per i cinema?

Visto che le sale sono chiuse le case di produzione trovano vie alternative fra lo streaming e il noleggio digitale

LOS ANGELES - Non atteso come potrebbe essere un filmone Disney o Pixar, "Scoob" di Warner Bros. avrebbe probabilmente fatto molto bene al box-office.

Uno: è un film d'animazione, due: i personaggi - quelli della mitica serie “Scooby Doo” sono conosciuti e amati anche da mamme e papà (e pure i nonni). 

Insomma, una ricetta quasi a prova di bomba che è pero stata rovinata dalla pandemia. Warner Bros. ha quindi deciso di non rinviare l'uscita al cinema ma di girare direttamente sul digitale "on demand" a partire dal 15 maggio (negli States).

Come riporta Variety questa è una tendenza sempre più popolare fra le case di produzione che, a causa del coronavirus, stanno chiudendo sempre di più la finestra fra l'uscita in sala e quella in digitale fino... ad annullarla. È il caso di questo "Scoob" ma anche di "Trolls World Tour" di Universal, pure quello un probabile successone fra i più piccoli.

Sarà la fine del cinema come lo conoscevamo? È troppo presto per dirlo, dipenderà da tanti fattori diversi: il successo del modello digitale (che comprende anche il passaggio su streaming come Netlfix e Disney+), come sarà il mondo nell'era post-Covid e quale sarà lo stato di salute delle sale cinematografiche quando potranno finalmente ritornare a operare a pieno regime.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-30 00:36:09 | 91.208.130.86