keystone-sda.ch/STF (Evan Vucci)
STATI UNITI
14.11.2019 - 09:420
Aggiornamento : 11:36

Serrato testa a testa fra gli Usa e la Cina per i dazi

La Cina punta fortemente alla rimozione di modo da concludere la guerra commerciale fra i due paesi

di Redazione
Ats ans

PECHINO - La rimozione dei dazi «è necessaria per raggiungere la fase uno dell'accordo sul commercio tra Cina e Usa», e l'ampiezza delle tariffe da togliere «deve riflettere l'importanza dell'accordo e deve essere decisa dalle due parti».

Il portavoce del ministero del Commercio cinese Gao Feng, nella conferenza stampa settimanale, ha assicurato che Cina e Usa «sono attualmente impegnati in discussioni serrate sul punto». La guerra commerciale «è iniziata con i dazi e dovrebbe finire con la rimozione dei dazi».

«Rimuovere i dazi è in linea con gli interessi dei produttori e dei consumatori, ed è in linea anche con gli interessi di Cina, Usa e del mondo intero», ha continuato Gao, definendo la cancellazione delle tariffe una «condizione cruciale».

«Se raggiungeremo un accordo in prima istanza, il livello delle cancellazioni dovrà pienamente riflettere il livello e l'importanza dei risultati raggiunti da entrambe le parti allo stato attuale. In questo momento, le due parti stanno conducendo colloqui dettagliati e a tal riguardo la Cina vuole lavorare con gli Usa sulla base del rispetto reciproco per raggiungere e creare le buone condizioni per il primo stadio di consultazioni», ha concluso Gao.

Il presidente Donald Trump ha ribadito nei giorni scorsi che l'accordo per la "fase uno", annunciato a ottobre, «potrebbe accadere presto», mettendo in guardia dal fatto di essere pronto ad alzare i dazi «in modo molto sostanziale» qualora maturi un insuccesso. I colloqui, secondo indiscrezioni di stampa, sono in fase di stallo a causa del disaccordo sulla cancellazione di parti importanti come il trasferimento forzato di tecnologia e dei dazi aggiuntivi, che Pechino ritiene una condizione imprescindibile per l'intesa. Su quest'ultimo punto la Cina ha detto la scorsa settimana che le parti avevano trovato l'accordo per la cancellazione proporzionale e per fasi, ma l'ipotesi è stata invece negata da Trump.


 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
franco1956 11 mesi fa su tio
testa a tesa???? ma i correttori li conoscete????
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-20 07:42:21 | 91.208.130.86