KEYSTONE
Il superindice dell'Ocse non è molto benevolo con Germania e Stati Uniti.
MONDO
09.09.2019 - 12:250

L'Ocse segnala una contrazione della crescita in Germania e Stati Uniti

Si prevede una stabilizzazione invece per Giappone, Italia e Gran Bretagna

PARIGI - Il superindice dell'Ocse (Ica), che cerca di prevedere con 6-9 mesi di anticipo le tendenze economiche future, continua a segnalare una contrazione della crescita in grandi potenze come gli Stati Uniti e la Germania: è quanto annuncia oggi l'Organismo internazionale per lo sviluppo e la cooperazione economica con sede a Parigi.

In Italia e in Giappone, prosegue l'Ocse, il superindice «continua ad indicare una stabilizzazione della crescita». Crescita stabile prevista anche per la Gran Bretagna, «malgrado gli importanti margini d'errore dovuti alla persistente incertezza legata a Brexit», si precisa nella nota.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 16:05:08 | 91.208.130.86