keystone-sda.ch/STF (archivio)
La cosiddetta "payroll tax" colpisce il 6,2% della busta paga.
STATI UNITI
20.08.2019 - 07:280

Rischio recessione, taglio in vista per la tassa sulle buste paga?

L'amministrazione Trump starebbe valutando di attenuare temporaneamente il carico fiscale sugli stipendi di milioni di americani

WASHINGTON - Un taglio temporaneo del carico fiscale sugli stipendi di milioni di americani per dare una scossa ai consumi e arrestare il rallentamento dell'economia: è l'idea che - secondo il Washington Post - sta circolando in questi giorni alla Casa Bianca dove i più stretti collaboratori e consiglieri economici del presidente Donald Trump, preoccupati dal rischio di una nuova recessione, starebbero studiando una eventuale proposta da presentare al Congresso.

La discussione sarebbe ancora in una fase iniziale e riguarderebbe la cosiddetta "payroll tax" che colpisce il 6,2% della busta paga per finanziare i programmi assistenziali e previdenziali del Medicare e della Social Security. Un precedente risale all'amministrazione Obama che taglio' l'imposta al 4,2% fino al 2013 per favorire la ripresa dopo la grande crisi.

Commenti
 
miba 3 mesi fa su tio
Veramente la recessione in patria la sta creando lui stesso, giorno dopo giorno.....
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-06 23:40:35 | 91.208.130.86