Keystone
Vigilanza ai massimi livelli.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
UNIONE EUROPEA
6 min
«Il rischio di una Brexit no deal è reale»
ITALIA
1 ora
Bufera sul ponte Morandi, lascia l'ad di Atlantia
ITALIA
1 ora
Venezia, schianto mortale a sud della diga di San Nicolò
STATI UNITI
1 ora
Uccide tre presunti rapinatori adolescenti
STATI UNITI
2 ore
New York, semaforo rosso alle sigarette elettroniche aromatizzate
VENEZUELA
2 ore
Il Parlamento ratifica Guaidò presidente ad Interim
ITALIA
3 ore
«Sì, anche i migranti usano WhatsApp e le emoji»
ISRAELE
11 ore
Netanyahu senza maggioranza, Gantz avanti d'un soffio
ITALIA
12 ore
Renzi lancia "Italia viva"
SPAGNA
12 ore
La Spagna torna al voto
STATI UNITI
12 ore
Gli Usa fanno causa a Snowden per il libro
INDIA
14 ore
Scappa con l'elefante perché vogliono separarli, trovato dai giornalisti
STATI UNITI
14 ore
75 miliardi di dollari dalla Fed
CITTÀ DEL VATICANO
14 ore
Abusi sessuali, due preti rinviati a giudizio
STATI UNITI
15 ore
Ubriaca, va a prendere il fidanzato fermato per guida in stato di ebrezza: arrestata
STATI UNITI
19.08.2019 - 21:210

Falsi account in Cina eliminati da Twitter e Facebook

Miravano a seminare «discordia politica» e a manipolare la prospettiva delle proteste di Hong Kong

NEW YORK - Facebook ha rimosso falsi account cinesi che avevano nel mirino le proteste di Hong Kong. Lo afferma Facebook in una nota, sottolineando che «anche se le persone dietro questa attività hanno cercato di nascondere la loro identità, le nostre indagini hanno rivenuto legami con individui associati al governo cinese».

Facebook ha rimosso «sette pagine, tre gruppi e cinque account», si legge in una nota nella quale si precisa che le indagini sono state condotte dopo segnalazioni di Twitter, che a sua volta ha cancellato oltre 900 account per lo stesso motivo.

Twitter ha rilevato e cancellato infatti 936 account originati in Cina e concentrati sulla situazione a Hong Kong: gli account puntavano a seminare «discordia politica» e a manipolare la prospettiva delle proteste.

Lo afferma Twitter in una nota, sottolineando che le indagini svolte hanno mostrato prove affidabili del fatto che l'attività degli account fosse frutto di «un'operazione coordinata sostenuta da uno Stato».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 09:52:45 | 91.208.130.86