KEYSTONE
L'economia tedesca continuerà a soffrire anche in autunno.
GERMANIA
15.08.2019 - 14:500

Il direttore di Ifo sull'economia tedesca: «Non credo a un crollo»

«La situazione continuerà ad essere difficile» anche in autunno, ammette però Clemens Fuest

BERLINO - «La probabilità che la Germania possa subire una caduta anche nel terzo trimestre è cresciuta. Ma non vedo scenari che rendano probabile un crollo come nel 2009».

Così in un'intervista a 'La Repubblica' Clemens Fuest, il direttore dell’istituto economico Ifo commentando la situazione economica tedesca dopo che il pil ha registrato una contrazione nel secondo trimestre dello 0,1%.

«I fattori che stanno pesando sulla congiuntura economica, soprattutto causati dall’incertezza nelle guerre commerciali, non saranno spariti in autunno. La situazione continuerà ad essere difficile», sottolinea ancora Fuest.

Per Fuest la situazione politica ed economica in Italia non influisce particolarmente sulla situazione tedesca. «C’è grande incertezza sul futuro economico dell’Italia e sui suoi rapporti con l’Ue. Allo stesso tempo l’Italia è già in stagnazione. Fattori che pesano sull’economia tedesca, ma non sono il motivo principale dei suoi problemi», sottolinea il direttore dell'Ifo.

Le interdipendenze economiche tra Italia e Germania, rileva, «sono forti. La crisi dell’industria automobilistica tedesca pesa su molta industria dell’indotto, sui fornitori italiani. La debolezza tedesca rende una ripresa dell’Italia più difficile».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 12:52:26 | 91.208.130.89