ARCHIVIO KEYSTONE
L'Iran non vuole più dipendere dal petrolio.
IRAN
11.08.2019 - 11:360

L'Iran non vuole più dipendere dal petrolio

La riforma strutturale del bilancio si è resa necessaria a causa delle sanzioni statunitensi

TEHERAN - «In vista di una riforma strutturale del bilancio iraniano, la dipendenza diretta del Paese dalle entrate petrolifere sarà ridotta a zero»: lo ha detto il responsabile della programmazione del bilancio Mohammad Bagher Nobakht.

Parlando alla prima riunione sulle riforme da attuare il prossimo anno iraniano (a partire cioè dal 20 marzo 2020), Nobakht ha precisato che, a causa delle sanzioni statunitensi, l'Iran ha perso una notevole quantità di risorse, il che rende necessario un cambio di rotta. Una riforma peraltro - ha aggiunto - opportuna anche in circostanze normali, che induce il Paese a ridurre progressivamente la sua dipendenza dalle entrate petrolifere.

L'Iran, a seguito del ritiro dall'accordo sul nucleare da parte del presidente degli Usa Donald Trump e alla reimposizione delle sanzioni, comprese quelle relative al petrolio e alle banche, ha promesso di ridurre a zero le esportazioni di petrolio, affermando che, per salvare l'economia del Paese, dovrà fare affidamento sulle esportazioni non petrolifere.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-10 23:06:11 | 91.208.130.86