Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
BELGIO
18 min
Contagiato dopo un party, il Principe fa mea culpa
Joachim, nipote di Re Filippo, ha partecipato di nascosto a una festa in Spagna
FOTO
EL SALVADOR
32 min
Amanda si abbatte su El Salvador, almeno 11 morti
La tempesta tropicale si sta ora spostando in direzione del Guatemala.
STATI UNITI
47 min
Proteste e lacrimogeni davanti alla Casa Bianca
Nonostante la notte di coprifuoco, i disordini sono continuati. Anche davanti alla residenza del presidente.
STATI UNITI
1 ora
È morto Christo, aveva 84 anni
L'artista è noto in particolare per "The Floating Piers", la grande passerella galleggiante sul Lago d'Iseo.
ITALIA
11 ore
Scontro tra esperti: «Il Covid non esiste più». La replica: «Il virus circola ancora»
Le dichiarazioni del primario del San Raffaele di Milano suscitano scalpore: «Torniamo alla vita normale»
STATI UNITI
13 ore
Minneapolis: per il legale famiglia è omicidio premeditato
Secondo l'avvocato l'agente aveva l'intenzione di uccidere
ITALIA
15 ore
Coronavirus: in Lombardia 210 nuovi casi, in calo i decessi
Sono 33 le vittime nelle ultime 24 ore. Ieri erano state 67
STATI UNITI
16 ore
Crew Dragon si è agganciata alla Stazione Spaziale
L'aggancio è avvenuto alle 16.16, con un anticipo di tre minuti, e tutto è andato come previsto
STATI UNITI
17 ore
Minneapolis: trovato un corpo vicino a un'auto bruciata
Proseguono le azioni di protesta e denuncia in seguito alla morte dell'afroamericano George Floyd
VIDEO
STATI UNITI
19 ore
New York: SUV della polizia contro i manifestanti
Secondo il sindaco della città, gli agenti potrebbero non aver avuto altra scelta.
MONDO
21 ore
Coronavirus: superati i 6 milioni di casi nel mondo
Gli Stati Uniti continuano a essere il Paese più colpito per numero assoluto di contagi.
STATI UNITI
22.07.2019 - 18:080

«Huawei ha aiutato la Corea del Nord con la rete 3G»

Lo rivela il Washington Post. La violazione delle sanzioni a Pyongyang complicherebbe i rapporti tra Stati Uniti e Cina

WASHINGTON - Huawei ha aiutato la Corea del Nord a costruire e mantenere la sua rete wireless 3G: negli ultimi otto anni ha curato diversi progetti nel Paese guidato da Kim Jong-un insieme ad un'altra big cinese, Panda International.

L'indiscrezione del Washington Post piove come una doccia fredda su Huawei e su Donald Trump: le rivelazioni alimentano infatti i dubbi su possibili violazioni delle sanzioni americane a Pyongyang e rischiano di complicare la strada per un accordo commerciale fra Stati Uniti e Cina, impegnate in una guerra che vede al centro proprio il colosso delle telecomunicazioni.

Secondo documenti riservati forniti da un ex dipendente di Huawei al Washington Post, i rapporti fra il gigante cinese e la Corea del Nord affondano le radici nel 2006, con la creazione della società nordcoreana Koryolink, nata poco dopo la visita segreta di Kim Jong-il, il padre di Kim Jong-un, al quartier generale di Huawei a Shenzhen, in Cina.

Koryolink ha avviato ufficialmente le sue attività nel 2008 come joint venture fra l'egiziana Orascom e la Korea Post and Telecommunications Corp, controlla da Pyongyang. Una joint venture in cui la cinese Panda ha avuto un ruolo cruciale. Huawei ha usato Panda per fornire alla Corea del Nord antenne e apparecchiature per Koryolink, offrendo allo stesso tempo software e servizi di manutenzione della rete.

I rapporti di fiducia fra Huawei e Pyongyang si sono intensificati negli anni, tanto che il governo nordcoreano ha chiesto al colosso cinese di sviluppare un protocollo codificato e protetto così da allentare i timori di spionaggio nei confronti del regime. Nei documenti di Huawei visionati dal Washington Post non si fa riferimento diretto alla Corea del Nord, identificata invece con il nome in codice 'A9'.

Huawei, da parte sua, smentisce le rivelazioni: «Non abbiamo alcuna attività» in Corea del Nord e «siamo impegnati a rispettare tutte le leggi nei Paesi in cui operiamo, inclusi i limiti all'export e le sanzioni». Ma la smentita non sembra destinata ad avere grande effetto, soprattutto per le grandi aziende hi-tech americane che cercano di ottenere dalla Casa Bianca le licenze necessarie per superare i divieti imposti con l'iscrizione del gigante cinese nella lista nera del commercio.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Bayron 10 mesi fa su tio
Un motivo in più per sabotare Huawei!
Bayron 10 mesi fa su tio
@Rhodium Un povero..... sarai tu. Io non insulto nessuno e anche se dissento, rispetto le idee degli altri.
Rhodium 10 mesi fa su tio
@Bayron Povero nel senso che non hai senso critico se credi a tutte le fesserie made in USA.
Rhodium 10 mesi fa su tio
Gli Yankee le provano tutte pur di mettere zizzania.
Bayron 10 mesi fa su tio
@Rhodium Già come i russi...
miba 10 mesi fa su tio
Questa mi puzza tanto di fake news........
Bayron 10 mesi fa su tio
@miba Se lo dici tu... sarà così...
miba 10 mesi fa su tio
@Bayron Ma dai, sii realista! Fino a pochissimo tempo fa la Corea del Nord aveva un sistema telefonico ed internet disastrati ed ora improvvisamente sarebbero stati sommersi dalla tecnologia Huawei??? Dai, facciamo i seri.....
Bayron 10 mesi fa su tio
@miba Sarà...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-01 09:29:03 | 91.208.130.85