Keystone
Uno stabilimento di British Steel a Scunthorpe.
REGNO UNITO
21.05.2019 - 12:510

British Steel sarebbe a un passo dalla bancarotta

Lo riportano i media britannici, a rischio 5'000 posti di dlavoro

LONDRA - Rischio bancarotta per British Steel, secondo produttore britannico dell'acciaio: lo riportano i media evocando l'allarme dei sindacati per 5'000 posti di lavoro.

L'azienda, in crisi da tempo e attualmente controllata dal fondo Greybull, deve fronteggiare nell'immediato un buco da 75 milioni di sterline. Greybull si è dichiarata disposta a iniettarne una parte, ma non basta. E la società chiede almeno 30 milioni al governo conservatore di Theresa May sotto forma di prestito urgente: pena il possibile l'avvio della procedura di amministrazione controllata già domani.

Contatti sono in corso tra i vertici aziendali e il ministro delle Attività Produttive, Greg Clark. Ma per ora dal dicastero sono arrivati solo generici segnali di attenzione e preoccupazione.

La crisi di British Steel - aggravata secondo il management dalle incertezze dei mesi scorsi di una possibile Brexit no deal, un'uscita senz'accordo del Regno dall'Ue - piove sulla testa del governo a due giorni dal voto britannico per le Europee: destinato secondo i sondaggi a un esito catastrofico per le liste Tory.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 14:28:40 | 91.208.130.87