Deposit
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
FRANCIA
11 min
Chirurgo accusato di pedofilia: 250 le vittime potenziali
L'ex medico, 68 anni, ha esercitato la sua professione in diverse regioni della Francia fra il 1989 e il 2017
EMIRATI ARABI UNITI
48 min
Etihad: eco-partnership con Boeing
Un Boeing 787 Dreamliner sarà utilizzato per testare prodotti, procedure e iniziative progettate per ridurre le emissioni di Co2 degli aerei
FRANCIA
1 ora
Crolla ponte in Francia: morto un 15enne
La struttura è collassata al passaggio di un camion il cui peso sarebbe stato superiore al limite consentito
CINA
1 ora
Hong Kong: scontri durissimi e decine di arresti vicino al Politecnico
La tregua raggiunta tra manifestanti e polizia è stata rotta nella notte. Intanto, il divieto per i dimostranti di indossare maschere è stato giudicato incostituzionale
FOTO
STATI UNITI
3 ore
Entrano in giardino e aprono il fuoco, è strage a un party californiano
I killer hanno sparato a un gruppo di persone che stava guardando una partita di football alla televisione ieri sera a Fresno. Il bilancio è di quattro morti e sei feriti
SAMOA
3 ore
Epidemia di morbillo nel Pacifico, è allarme a Samoa
L'arcipelago ha dichiarato ieri lo stato di emergenza ordinando la chiusura di tutte le scuole. Da inizio ottobre la malattia ha provocato sette decessi
GIAPPONE
3 ore
Vulcano Shimmoe, sale il livello d'allerta
L'agenzia meteorologica nazionale ha rilevato ben 22 scosse telluriche tra la tarda mattinata di domenica e le prime ore di lunedì. «Non avvicinatevi al cratere»
STATI UNITI
3 ore
Sigarette elettroniche, Trump si tira indietro
Il presidente teme che i fumatori tornerebbero alle sigarette tradizionali, con la chiusura di negozi e personale senza lavoro
FOTO
AUSTRALIA
3 ore
Ancora fiamme, 500 case distrutte e 4 morti
L'area bruciata in New South Wales si estende per più di un milione e 650mila ettari. Nei prossimi giorni sono previste temperature fino a 40 gradi e raffiche di vento
STATI UNITI
5 ore
Due professori di chimica arrestati: producevano metanfetamine
Come in Breaking Bad sfruttavano le loro conoscenze settoriali, ma non avevano fatto i conti con l'odore sgradevole dei composti
UNIONE EUROPEA
26.03.2019 - 13:470

Elettricità: Strasburgo dà l'ok a un mercato «più pulito»

Oltre che garantire vantaggi ai consumatori, la riforma vuole favorire la transizione verso le rinnovabili

STRASBURGO - Il Parlamento ha adottato in via definitiva quattro nuove legislazioni sul mercato elettrico Ue, concordate informalmente con i ministri dell'Unione alla fine del 2018, concludendo così il percorso legislativo del pacchetto Energia pulita per tutti gli europei.

Vantaggi per i consumatori, tra cui contatori intelligenti, prezzi dinamici e possibilità di cambiare fornitore più rapidamente. Soppressione graduale degli aiuti di Stato alle centrali a carbone e nuove misure Ue per prevenire blackout elettrici. Sono i punti centrali delle nuove regole per creare un mercato europeo dell'elettricità più pulito, più competitivo e in grado di affrontare più efficacemente le emergenze.

L'accordo sul "mercato interno dell'elettricità" (regolamento) è stato approvato con 544 voti favorevoli, 76 contrari e 40 astensioni.

L'accordo sulle "norme comuni per il mercato interno dell'elettricità" (direttiva) è stato approvato con 551 voti favorevoli, 72 contrari e 37 astensioni.

I consumatori trarranno notevoli vantaggi dalle nuove norme, poiché avranno accesso a contatori intelligenti e a prezzi dinamici. Disporranno inoltre della possibilità di cambiare fornitore senza costi, entro un periodo massimo di tre settimane (24 ore entro il 2026). Gli Stati membri potranno anche regolamentare temporaneamente i prezzi per assistere e proteggere le famiglie povere o vulnerabili. Tuttavia, i sistemi di sicurezza sociale dovrebbero essere lo strumento principale per affrontare la povertà energetica.

Uno dei principali obiettivi delle nuove norme è quello di consentire che almeno il 70% della capacità commerciale attraversi liberamente le frontiere, facilitando gli scambi di energia rinnovabile attraverso le frontiere dell'Ue. In tal modo si vogliono sostenere gli sforzi per il conseguimento dell'obiettivo vincolante dell'Unione, che fissa la quota di energia da fonti rinnovabili al 32% del consumo finale lordo entro il 2030.

Le norme Ue consentono attualmente alle autorità nazionali di pagare le centrali a carbone per un periodo di tempo limitato in caso di picco della domanda, grazie ad un meccanismo noto come 'regolazione della capacità'. Le nuove norme introdurranno limiti più stringenti per gli Stati membri che sovvenzionano le centrali elettriche, per evitare che le centrali a carbone più inquinanti in Europa ricevano aiuti di Stato.

Le misure si applicheranno a tutte le nuove centrali elettriche, a partire dalla data di entrata in vigore del regolamento e a quelle esistenti a partire dal 2025. Le nuove norme non incideranno sui contratti di capacità conclusi prima del 31 dicembre 2019.

La nuova legislazione sulla preparazione del settore elettrico nell'affrontare le emergenze è stata approvata con 569 sì, 61 contrari, e 34 astensioni. Le nuove misure garantiscono una migliore protezione dei cittadini Ue contro le improvvise carenze di approvvigionamento elettrico che portano ai blackout. Gli Stati membri saranno tenuti a elaborare piani nazionali per valutare il rischio di penuria energetica e a cooperare a livello regionale. Gli Stati membri che ricevono assistenza da altri Paesi Ue dovrebbero sostenere tutti i costi ragionevoli connessi.

Per poter regolare in maniera migliore il mercato dell'elettricità Ue, le norme che istituiscono l'Agenzia per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell'energia (ACER) sono state modificate e l'Agenzia riceverà più compiti e maggiori poteri. L'accordo sull'ACER è stato approvato con 558 a favore, 75 contrari e 31 astensioni.

Gli accordi dovranno ora essere approvati ufficialmente dai ministri Ue e pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea prima di poter entrare in vigore.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 11:14:42 | 91.208.130.87