Keystone / AP
FRANCIA
20.11.2018 - 10:570

Ghosn «non è in condizione di dirigere Renault»

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire chiederà «l'attuazione immediata di una governance temporanea»

PARIGI - Carlos Ghosn «non è in condizione di dirigere Renault»: lo dice il ministro francese dell'Economia, Bruno Le Maire, dopo lo scandalo legato ad una sospetta frode fiscale che travolge lo storico manager del gruppo automobilistico in Giappone.

«Chiederò l'attuazione immediata di una governance temporanea. Oggi, Carlos Ghosn, non è in condizioni di dirigere» l'impresa. Intervistato da France Info, Le Maire ha tuttavia tenuto a precisare che non chiede ancora l'uscita formale dell'uomo simbolo del comparto automobilistico francese.

«Non abbiamo prove e siamo in uno stato di diritto. Se i fatti fossero confermati, sarebbe di notevole gravità». Lui pure ha riferito di aver chiesto una «verifica della situazione fiscale» di Ghosn in Francia, che però non ha svelato nulla di anomalo.

Ieri, il presidente francese, Emmanuel Macron, ha promesso «estrema vigilanza» rispetto alla stabilità del gruppo Renault, di cui lo Stato francese è azionista al 15%.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-01 07:49:09 | 91.208.130.85