keystone
STATI UNITI
19.07.2019 - 07:310

Morto il 200esimo pompiere per malattie legate all'11 settembre

Fatale, anche per lui, l'esposizione alle tossine post attacco

NEW YORK - È morto il 200esimo pompiere per malattie legate agli attacchi dell'11 settembre 2001. A fare il triste bilancio è il dipartimento dei pompieri di New York, precisando che con Richard Driscoll, morto mercoledì, sale a 200 il bilancio dei pompieri deceduti per l'esposizione alle tossine e ai materiali post 11 settembre.

«È quasi incomprensibile che dopo aver perso 343 membri l'11 settembre, siamo ora arrivati a quota 200 per i morti in seguito agli attacchi al World Trade Center» mette in evidenza il Dipartimento.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-12 00:11:35 | 91.208.130.86