Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
MONDO
2 ore
Coronavirus: boom di casi nel mondo
E gli Stati Uniti temono 300'000 morti legate al Covid-19
LIBANO
3 ore
Esplosione a Beirut, nessuna ipotesi è esclusa
Richieste le immagini satellitari per fare luce sulla dinamica del disastro che ha colpito la capitale libanese
COREA DEL SUD
4 ore
Lo studio conferma: anche gli asintomatici possono contagiare
Secondo i ricercatori, gli asintomatici presentano la stessa concentrazione di virus di un positivo con sintomi
STATI UNITI
4 ore
Scintille Canada - USA, Trump rilancia la guerra dei dazi
«Il Canada se ne approfitta di noi, come sempre» ha detto il Presidente statunitense
SPAGNA
5 ore
Il coronavirus cresce ancora, altri 4'507 casi
Il comune di Aranda è stato isolato a causa dell'alta incidenza dei contagi
FOTO
INDIA
6 ore
Aereo fallisce l'atterraggio e si schianta: almeno venti morti
A bordo del volo Air India c'erano 191 persone: si trattava di un volo di rimpatrio
GERMANIA
6 ore
Dovremo segnare in un diario chiunque incontriamo?
L'analisi per evitare la seconda ondata, e il conseguente lockdown, arriva dal noto virologo Christian Drosten
STATI UNITI
7 ore
Pubblicano foto della scuola affollata: sospesi
Il preside di un liceo della Georgia ha avvisato gli studenti: se usciranno altre immagini ci saranno «conseguenze»
CINA / STATI UNITI
8 ore
TikTok, «sconcerto» per la mossa di Trump
La società se la prende con l'amministrazione Usa e rassicura gli utenti
LIBANO
8 ore
Beirut, il presidente non esclude «un missile o una bomba»
Al presidente francese Macron sono state chieste le immagini satellitari dei momenti delle esplosioni
ITALIA
8 ore
Borsa, bruciati 42 miliardi in sei mesi
La ripresa post-coronavirus, almeno sui mercati, è già iniziata
ITALIA
8 ore
Party per la maturità all'estero, tornano positive al Covid-19
24 giovani ragazzi del Veneto si sono recati in Croazia per festeggiare la Maturità, due di loro sono risultate positive
STATI UNITI
10 ore
Il patrimonio di Zuckerberg supera i 100 miliardi di dollari
L'incremento si deve ai successi nell'implementazione di Reels, la nuova funzionalità di Instagram
INDIA
10 ore
Allarme nitrato: a Chennai sono stoccate 740 tonnellate
Le autorità hanno dichiarato che sono in corso delle trattative per vendere il composto chimico
VENEZUELA
23.01.2019 - 17:490
Aggiornamento : 21:58

Proteste contro Maduro: 5 morti. Guaido si autoproclama presidente

La Casa Bianca potrebbe appoggiarlo se dovesse autoproclamarsi presidente ad interim

CARACAS - È di cinque morti al momento il bilancio delle proteste cominciate ieri notte in Venezuela contro il governo del presidente Nicolás Maduro. Lo ha reso noto oggi l'ufficio del Pubblico ministero venezuelano.

Secondo questa fonte quattro persone sono morte durante saccheggi registrati all'alba nello Stato di Bolívar, a sud di Caracas, mentre la quinta è un adolescente di 16 anni, colpito da un proiettile la notte scorsa a Cata, quartiere di Caracas.


Keystone

Per quanto riguarda il decesso di una donna nella capitale, segnalato ore fa, i familiari hanno precisato che si è trattato di un fatto di delinquenza comune. Intanto la ong Foro Penal Venezolano (Fpv) ha segnalato 43 persone arrestate e «vari feriti» nelle manifestazioni delle ultime 48 ore.

Guaido si autoproclama presidente - Il leader dell'opposizione venezuelana, Juan Guaido, si è autoproclamato presidente del Paese, davanti ai sostenitori riuniti a Caracas.

Guaido ha affermato di aver preso questa decisione «per ottenere la fine dell'usurpazione, un governo di transizione e libere elezioni». Dopo il giuramento ha chiesto di giurare anche ai presenti nella manifestazione di impegnarsi «a ristabilire la Costituzione in Venezuela».

Trump riconosce Guaido presidente - Donald Trump ha ufficialmente riconosciuto Juan Guaido presidente del Venezuela, dopo che il leader dell'opposizione di Caracas ha giurato autoproclamandosi presidente ad interim in attesa di nuove elezioni.

Il presidente americano ha quindi lanciato un appello a tutte le capitali occidentali a seguire il suo esempio e a rinnegare il governo di Nicolas Maduro.

«Il popolo del Venezuela ha con coraggio fatto sentire la propria voce contro Nicolas Maduro e il suo regime e ha chiesto libertà e rispetto per la legge», afferma Trump nella dichiarazione in cui riconosce il leader dell'opposizione di Caracas Juan Guaido come legittimo presidente.

«Nel suo ruolo di presidente dell'Assemblea nazionale è l'unico ad essere stato legittimamente eletto», aggiunge il presidente americano.


Keystone

La mossa del tycoon arriva due settimane dopo l'insediamento di Nicolás Maduro per un secondo mandato presidenziale che gli Usa e una dozzina di altri Paesi, nonché l'opposizione venezuelana, hanno denunciato come illegittimo. L'amministrazione Trump ha definito Maduro un «usurpatore».

Opposizione in marcia - Nel frattempo si è tenuta a Caracas la manifestazione di protesta convocata dall'opposizione contro il governo: migliaia di persone sono in marcia verso Plaza Juan Pablo II, nel comune di Chacao, punto finale del corteo. Sui social si moltiplicano immagini e video della manifestazione che, oltre a Caracas, sta riempiendo le piazze anche di altre città venezuelane come Barquisimeto, Maracaibo, Barinas e San Cristobal.


Keystone

Intanto in altri punti della capitale si sta svolgendo anche la contro-manifestazione dei simpatizzanti di Maduro: secondo Union Radio, in tre punti di Caracas è in corso la concentrazione dei dimostranti favorevoli al governo, che si stanno dirigendo verso Plaza O'Leary, nel centro cittadino, per ribadire il loro sostegno al presidente della Repubblica.

Il segretario Osa riconosce Guaido come presidente - «Le nostre congratulazioni a Juan Guaido come Presidente incaricato del Venezuela. Ha tutto il nostro riconoscimento per promuovere il ritorno del Paese alla democrazia». Lo ha dichiarato in un tweet il segretario generale dell'Organizzazione degli Stati Americani (Osa), Luis Almagro, riconoscendo come presidente del Venezuela Juan Guaido.

Diplomatici Usa via entro 72 ore - «Concedo 72 ore ai diplomatici Usa perché lascino il Paese»: lo ha detto il presidente venezuelano Nicolas Maduro citato dai media locali. «Dispongo di interrompere le relazioni diplomatiche e commerciali con il governo imperialista» di Washington, ha aggiunto.

«Siamo la maggioranza, siamo il popolo di Hugo Chavez», ha detto Maduro ai suoi sostenitori accorsi davanti al palazzo presidenziale di Caracas. «Siamo in questo palazzo per volontà popolare, solo la gente ci può portare via», ha aggiunto Maduro citato dai media locali.

Il partito del presidente ha fatto appello ai sostenitori per riunirsi davanti al palazzo Miraflores per sostenere il governo.

Keystone
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-07 23:45:38 | 91.208.130.89