Archivio Keystone
Immagine generica.
INDIA
08.06.2020 - 06:300

Una tigre, troppo aggressiva, non potrà più essere lasciata in libertà

A causa dell'uccisione di tre persone, la tigre dovrà passare il resto della vita dietro le sbarre

VAN VIHAL - I giorni da nomade nella natura selvaggia sono, con tutta probabilità, terminati per una tigre della regione indiana del Maharashtra.

Il motivo: l'aggressività. Il felino è infatti accusato di aver ucciso tre persone. La tigre, un maschio di 5 anni e 180kg, ha vagato per oltre 500 chilometri da Chandrapur a Palaspani, lasciando alle proprie spalle tre vittime durante il suo cammino. Lo ha comunicato il Times of India.

Dopo essere stata localizzata ieri al parco nazionale di Kanha, alla tigre è stato somministrato un tranquillante ed è stata trasferita a Van Vihal, nel distretto di Bhopal. Il parco nazionale di Van Vihal sarà ora la nuova casa della tigre, con altri 14 esemplari considerati pericolosi, e perciò tenuti sotto controllo in perimetri chiusi e occasionalmente esposti ai visitatori.

Le autorità hanno dichiarato di aver dato alla tigre numerose occasioni per rimanere libera nella natura, ma che è sempre tornata negli insediamenti umani, diventando un pericolo per le vite umane. In base alle linee guida dell'Autorità di Conservazione nazionale delle tigri (National Tiger Conservation Authority, NTCA), il grosso felino non può quindi essere lasciato in libertà.

Diversi utenti e lettori dei media indiani non hanno accolto con approvazione la notizia, anzi, sono state molte le critiche rivolte verso la decisione delle autorità. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Eda Bayraktar 3 mesi fa su fb
Bravo umano continua a distruggere !!! 😠😠😠😠
Nadia Guretti 3 mesi fa su fb
Che possa essere portata nel proprio habitat piuttosto
Erika Quadri 3 mesi fa su fb
Meglio in un recinto delimitato che morta... Chissà forse un giorno sarà di nuovo libera...
Pischetola Francesco 3 mesi fa su fb
per certa gente ci vorrebbe l'ergastolo homo sapiens
Carla Paquier 3 mesi fa su fb
Non è colpa della tigre se si trova in stato di cattività,lei.è una tigre più che giusto se è aggressiva,metterei piuttosto in gabbia chi la portata li
Ivo Magni 3 mesi fa su fb
Quelli che hanno messo i petardi uccidendo l'elefantessa ed il suo cucciolo invece sono a spasso.
Emiliana Pironaci 3 mesi fa su fb
Non sono questi gli "ANIMALI" che dovrebbero essere rinchiusi😾
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 3 mesi fa su fb
Ma almeno non la uccidono
tazmaniac 3 mesi fa su tio
ma pensa un po'...non ci sono più nemmeno le tigri di una volta, che potevi coccolare, dargli la pappa e dormirci assieme, che mondo... io proverei anche, durante l'ergastolo una qualche tortura punitiva no?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-21 15:36:00 | 91.208.130.86