Immobili
Veicoli

STATI UNITII colossi del web si sono uniti per combattere le fake news sul coronavirus

17.03.20 - 10:38
All'azione parteciperanno i principali big della tecnologia, inclusi i social network
keystone-sda.ch / STF (MICHAEL REYNOLDS)
STATI UNITI
17.03.20 - 10:38
I colossi del web si sono uniti per combattere le fake news sul coronavirus
All'azione parteciperanno i principali big della tecnologia, inclusi i social network

WASHINGTON - È partita la lotta contro le fake news, e questa volta si fa sul serio. I principali colossi del web si sono infatti uniti nel dichiarare guerra alle notizie false riguardanti il coronavirus.

Nelle ultime settimane, oltre all'espandersi della pandemia in tutto il mondo, si sono espanse anche numerosissime notizie false, con cure basate su fatti illogici, rimedi fasulli e in alcuni casi anche pericolosi, e nozioni inventate di sana pianta.

Con una nota congiunta, firmata e pubblicata online, i principali protagonisti del web hanno deciso di unirsi e combattere insieme le fake news: si tratta di Facebook, Google, LinkedIn, Microsoft, Reddit, Twitter e YouTube.

Il comunicato arriva dopo che, la settimana scorsa, i big tecnologici si sono confrontati con l'amministrazione del Presidente statunitense Donald Trump per discutere determinate misure contro la disinformazione.

«Stiamo lavorando a stretto contatto per rispondere al Covid-19», si legge nella dichiarazione. «Stiamo aiutando milioni di persone a rimanere in contatto mentre, insieme, combattiamo frodi e disinformazione sul virus, incrementiamo i contenuti autorevoli sulle nostre piattaforme e condividiamo aggiornamenti fondamentali in coordinamento con le agenzie sanitarie di tutto il mondo. Invitiamo altre aziende a unirsi a noi mentre lavoriamo per mantenere le nostre comunità sane e sicure» hanno scritto i colossi nella nota.

COMMENTI
 
Mattiatr 2 anni fa su tio
Inclusa nella lotta alle fake news è inserita anche l'eliminazione di quei beceri articoli in cui si fotografano dei ragazzi al parco e si infanga l'intera generazione? Perché pure quelli sono il marcio del web, mi riferisco a diverse testare ticinesi. Una schifezza.
Tato50 2 anni fa su tio
Qualcuno, sopra i 65 anni, ha ricevuto dal CdS le regole su come comportarsi. .....evitare luoghi affollati, Ristoranti, negozi.... Mah, forse l'hanno stampato prima di chiudere i Ristoranti e Bar ...-;(
Mag 2 anni fa su tio
Il bue che da del cornuto all'asino.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO