KEYSTONE/EPA (STRINGER)
La Front Altair
IRAN
13.06.2019 - 14:450
Aggiornamento : 16:21

Petroliere «attaccate»: una sarebbe stata colpita da un siluro

Ad avanzare questa teoria è la compagnia taiwanese che ha noleggiato una delle due imbarcazioni

TEHERAN - È possibile che almeno una delle due petroliere andate in fiamme oggi nel Golfo dell'Oman sia stata colpita da un siluro.

Ad avanzare questa teoria è un portavoce della compagnia statale taiwanese di raffinazione CPC Corp, Wu I-fang, che ha noleggiato la Front Altair per trasportare 75mila tonnellate di nafta.

«Si sospetta che sia stata colpita da un siluro», ha affermato Wu come riporta la BBC. Questa versione non ha per ora ricevuto conferme ufficiali. Altre ipotesi avanzate sulla stampa parlano di una mina navale.

Casa Bianca: «Valutiamo la situazione» - «Siamo consapevoli di quanti accaduto nel Golfo di Oman e stiamo valutando la situazione», questo il commento della portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders dopo che almeno una petroliera è stata colpita da un siluro.

Petrolio: vola a Ny - Il petrolio vola a New York con le esplosioni delle petroliere. Le quotazioni salgono del 3,56% a 52,96 dollari al barile.

KEYSTONE/EPA (STRINGER)
Guarda le 4 immagini
3 mesi fa Due petroliere in fiamme nel Golfo dell'Oman: «È stato un attacco»
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 20:27:50 | 91.208.130.86