Fotolia
REGNO UNITO
28.09.2018 - 06:000

Brexit: senza accordo l'Irlanda del Nord resterà al buio?

Il governo britannico teme per l'aumento delle bollette, il fallimento delle compagnie elettriche e non esclude il rischio di blackout

LONDRA - Documenti governativi ottenuti dal Guardian lasciano presagire uno scenario quasi apocalittico per l'Irlanda del Nord, in caso di mancato accordo sulla Brexit tra Londra e Bruxelles.

In particolare c'è preoccupazione per gli approvvigionamenti energetici: il prezzo della bolletta potrebbe salire fino a 200 sterline per ogni abitazione, le compagnie elettriche potrebbero fallire e per garantire le forniture potrebbe essere necessario il ricorso ai generatori diesel. A quanto sembra il governo britannico non ha ancora parlato con gli operatori nordirlandesi.


Keystone / EPA

Per oltre un decennio Irlanda e Irlanda del Nord hanno avuto un mercato energetico comune: a Belfast giungeva l'energia prodotta a Dublino e viceversa. In assenza di un accordo, invece, il piano legale vigente andrebbe a cadere e quindi le autorità del Regno Unito non possono escludere l'eventualità di blackout. 

Keystone / EPA
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-14 19:34:55 | 91.208.130.85