Instagram
LOCARNO
05.03.2021 - 15:490

I politici: "Licenziate quel docente"

Commenti di sdegno da parte di politici per il party notturno a base di alcol alle medie di Locarno 1

LOCARNO - Il festino a base di alcol che si è svolto ieri notte nella scuola media di Locarno 1, ha fatto il giro della rete e soprattutto dei social. È proprio dai social arrivano a più riprese commenti di sdegno per quanto accaduto. In diversi chiedono il licenziamento del docente che ha aperto le porte dell’istituto alla combriccola milanese, permettendo lo svolgimento abusivo del party. Il Decs ha deciso per ora di sospendere dalle sue funzioni l’insegnante. Misura ritenuta troppo blanda da alcuni politici. “Cosa stiamo aspettando a licenziare il docente con effetto immediato?” scrive sul proprio profilo Facebook  Fabio Käppeli deputato Plr e membro della Commissione speciale formazione e cultura.

Anche Aron Piezzi, sempre di area Plr, si dice sconcertato per i fatti avvenuti a Locarno. E parla da insegnate qual è: “L’atteggiamento irresponsabile del docente coinvolto va sanzionato in maniera esemplare, perché comportamenti del genere no devono trovare posto in un’istituzione come la scuola”.

Altra voce autorevole che emerge dai social è quella di Paolo Ortelli, deputato e direttore del Centro Formazione professionale SSIC TI. “Sono incredulo e pretendo un ferreo ed inequivocabile intervento da parte del DECS e delle autorità competenti”. La sospensione per Ortelli sarebbe poca cosa, e aggiunge “dai video postati siamo di fronte inequivocabilmente ad un chiarissimo quadro che non può che confermare un licenziamento in tronco”.

Ma non sono solo i politici a commentare. Ci sono anche studenti, insegnanti, genitori che in queste ore stanno criticando sia l'episodio sia il comportamento della persona che ha permesso tutto ciò.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-17 11:07:04 | 91.208.130.85