tipress (archivio)
LUGANO
24.02.2021 - 08:520
Aggiornamento : 09:40

«Il Municipio boccia il salario minimo dignitoso»

La dura reazione del Vpod: «Siamo allibiti. Impiego sicuro? Come se la sicurezza si mangiasse»

Una mozione proponeva 48 mila franchi lordi l'anno. A Lugano il regolamento organico prevede un salario minimo di poco superiore ai 43mila franchi.

LUGANO - «Siamo allibiti dalla risposta del Municipio, che giustifica i bassi salari delle addette alla pulizia con il fatto che queste ultime beneficiano della sicurezza dell’impiego data dalla Città! Come se con la sicurezza dell’impiego si mangiasse!». È un Vpod critico, quello che commenta la risposta dell'Esecutivo luganese alla mozione (inoltrata lo scorso ottobre da PS-Verdi-PC-Indipendenti) che chiedeva un salario minimo dignitoso alle donne (e alcuni uomini) attive nel settore delle pulizie inserite.

Nello specifico la richiesta proponeva uno standard minimo di 4'000 franchi per 12 mensilità, ossia 48'000 franchi lordi all’anno. «Uno standard minimo già introdotto dalle Città di Bellinzona, di Mendrisio e di Chiasso, ma anche da ditte private - sottolinea il sindacato -. Uno standard verso il quale il Governo federale aveva indicato che bisogna tendere progressivamente con la discussione tra partner contrattuali, quando si votò sull’iniziativa popolare dell’Unione sindacale svizzera nel 2012. Sono passati 10 anni».

Lo scorso 11 febbraio il Municipio di Lugano si è espresso dando un preavviso negativo alla mozione, ricordando che il regolamento organico attuale prevede un salario minimo di fr 43'375 annui, ossia 21,85 franchi orari (calcolo sulla base delle 40 ore settimanali). Il Municipio indica che la modifica proposta dalla mozione andrebbe a incidere sul salario di 66 collaboratrici (e di alcuni collaboratori) e che la massa salariale crescerebbe di 176'500 franchi annui (210'000 franchi annui calcolando gli oneri sociali a carico della Città).

«Speriamo - conclude il Vpod - che il Consiglio comunale non segua il Municipio».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nikko 6 mesi fa su tio
Che vergogna per il Comune più ricco del Ticino! Brutto esempio per tutti gli altri e anche per i privati che sfruttano i frontalieri e la manodopera disponibile perché bisognosa...
Didimon 6 mesi fa su tio
Lasciare loro con un salario da fame. Siete delle c..... Infami.. Meritate il peggio dalla vita
Equalizer 6 mesi fa su tio
Quando la bassezza diventa istituzionale, fra un po' diventerà d'ordinanza la Coppola e lo Scacciapensieri per i membri del municipio di Lugano.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 13:27:58 | 91.208.130.85