Immobili
Veicoli
Contro il Covid scattano le multe: «Il dialogo è finito»

CANTONEContro il Covid scattano le multe: «Il dialogo è finito»

01.02.21 - 06:03
Assembramenti, mascherine assenti o male indossate: ecco le nuove disposizioni della Polizia cantonale
tipress
Contro il Covid scattano le multe: «Il dialogo è finito»
Assembramenti, mascherine assenti o male indossate: ecco le nuove disposizioni della Polizia cantonale
Il portavoce Pizzolli: «Le infrazioni verranno sanzionate subito, senza fare sensibilizzazione». Torrente (Polcom Lugano): «Interventi puntuali sui mezzi pubblici e nei negozi»

BELLINZONA - La mascherina, o la multa. Da oggi in Ticino nei negozi e sui mezzi pubblici bisognerà scegliere tra l'una e l'altra. Per decisione del Consiglio federale, da febbraio entrano infatti in vigore le sanzioni disciplinari per gli assembramenti oltre cinque persone (50 franchi a testa in spazi pubblici, 100 in privato) e per chi non rispetta l'obbligo di coprire il volto (100 franchi).

Sarà uno stillicidio? Finora la polizia ha avuto le mani legate, e si è «limitata alla sensibilizzazione e al dialogo» ricorda il portavoce della Cantonale Renato Pizzolli. «Anche perché l'unico provvedimento possibile era la denuncia con procedura ordinaria, da trasmettere alla magistratura». Da oggi non più: con l'introduzione delle multe disciplinari, già decisa da Berna durante il primo lockdown, le sanzioni «potrebbero effettivamente aumentare» avverte Pizzolli. 

A cambiare infatti sono anche le disposizioni che arrivano dall'alto. Ora a prevalere è la "linea dura". «Se in primavera l'indicazione era di sensibilizzare la popolazione, ora questa fase è terminata» precisa Pizzolli. «Il cambiamento nelle abitudini collettive si è consolidato, quindi in caso di infrazione scatterà subito la multa disciplinare». 

Unica eccezione: le mascherine male indossate. «In quel caso l'agente di polizia avrà ancora facoltà di prediligere il dialogo». La Polizia è comunque fiduciosa che «non si assisterà a un aumento spropositato di sanzioni» conclude il portavoce. «A quanto possiamo osservare, le regole vengono già rispettate dalla maggior parte della popolazione».

La strategia verrà condivisa oggi con le Polizie comunali, che potranno intervenire «seguendo le stesse disposizioni dei colleghi della Cantonale» conferma Orio Galli, presidente dell'associazione Polcom Ticino. «Questo per evitare che vengano seguite strategie diverse in una città piuttosto che in un'altra». 

Il comandante della Polizia di Lugano Roberto Torrente dal canto suo preannuncia «interventi puntuali in particolare sui mezzi pubblici, nei negozi e nelle stazioni dei bus e dei treni». Qualche problema in più «potrebbe essere rappresentato dagli assembramenti all'aperto». Come alla Pensilina Botta, dove gli assembramenti serali di giovani hanno dato filo da torcere in passato. O come al mercato di Bellinzona: qui gli affollamenti hanno suscitato le ire del sindaco Mario Branda nel weekend. 

COMMENTI
 
Didimon 1 anno fa su tio
Contro il covid c'è solo una speranza per il mondo.. La nostra estinzione totale
blob 1 anno fa su tio
""Il cambiamento nelle abitudini collettive si i è consolidato"" ; indipendentemente dal fatto che le regole vanno rispettate ( io non sono concorde sulla mascherina ma sempre la metto quando obbligatoria..) quello che mi mette tristezza e che dovrebbe fare riflettere molti , è la frase sopra copiata dall'articolo in questione.
Tzozjlred 1 anno fa su tio
Povera CH ....cambiera' LIBERI E SVIZZERI in MASCHERINA E SVIZZERI?
Don Quijote 1 anno fa su tio
Sembra che lo stato provi gusto ad esercitare il potere che ha, sempre in modo più marcato senza accorgersene della scalation! Modi e toni mancano di proporzionalità, via sicura ha fatto scuola.
pillola rossa 1 anno fa su tio
Titolo e catenaccio, che caduta di stile
volabas56 1 anno fa su tio
il mio commento era in sintonia con molti altri .Perchè non è stato pubblicato?
Lore61 1 anno fa su tio
Perché ultimamente tio perde colpi oltre i commenti, succede a tutti... ;-(
Alessandro 69 1 anno fa su tio
Tanto per fare cassa
ANDY 1 anno fa su tio
L'era ora....
chris76 1 anno fa su tio
ora che i contagi si avvicinano sempre più a zero e le misure introdotte sembrano alla maggioranza delle persone sproporzionate si danno anche le multe! quando avevamo 300 contagi al giorno in Ticino bisognava sanzionare i trasgressori e magari si sarebbero potute evitare restrizioni a mio parere esagerate degli ultimi tempi. ora mi sembra veramente superfluo e quasi ridicolo.
ceresade36@gmail.com 1 anno fa su tio
👏👏👏👏👏👏
Gio65 1 anno fa su tio
Non solo la mascherina ma tra poco non potrete nemmeno fumare in pubblico!
joe69 1 anno fa su tio
Speriamo 🤪🤣🤣🤣
volabas56 1 anno fa su tio
E' risaputo che le persone capiscano le cose quando le tocchi nel portafoglio. Non mi sembra cosi difficile indossare una mascherina, quindi la sanzione è la conseguenza del menefreghismo di tanti ottusi e arroganti.
Güglielmo 1 anno fa su tio
ahhh ma era ora..
Ringhio 1 anno fa su tio
...
Nmemo 1 anno fa su tio
Dopo aver ripetuto fino alla noia le regole di responsabilità individuali, era ora che l’autorità procedesse con adeguate con sanzioni. La misura dovrà essere resa attiva dai corpi di polizia di prossimità: e lì ricominciano i problemi!
gabola 1 anno fa su tio
era ora...magari vosi anche chi di crede superiore si da una regolata
Donatofiorella 1 anno fa su tio
Era ora....
Eimco104 1 anno fa su tio
La cosa si fa sempre più ridicola!
joe69 1 anno fa su tio
Se continui a rispettare le regole no... ricordati che siamo in democrazia, la maggior parte vuole o accetta le regole, mica per 4 gatti (per nn dire altro.... e nn mi sto riferendo a te) che la pensano diversamente, ci devono rimettere tutti 😉
Lore61 1 anno fa su tio
Già, peccato che però per una percentuale irrisoria di problematici a questa porcheria, si è tolta la libertà anche di lavorare alla maggioranza!
Volpino. 1 anno fa su tio
Giusto, troppa gente strafottente.
TI.CH 1 anno fa su tio
Bene cos'i adesso chi se ne fregava di rispettare le regole lo piglia nel gnabe.
roma 1 anno fa su tio
...c'è voluto un po' di tempo ma alla fine...era ora.
SteveC 1 anno fa su tio
Ma si dai, andiamo avanti di repressione che è educativa, poi guai a chi ha un'opinione diversa dalla massa manipolata dai politici...
Roger1980 1 anno fa su tio
Puoi continuare a mantenere la tua opinione, basta che rispetti la legge. E se non sei d'accordo con la legge, attivati, con metodi legali e democratici, per cambiarla! ps: non sono a favore di queste misure, non allo stato attuale
joe69 1 anno fa su tio
Carissimo, sei un po esagerato... la repressione educativa (come la chiami tu) esiste perché, tanta gente putroppo nn è educata 😉 e nn vuole rispettare le regole....faccio notare che per mesi s'è cercato il dialogo, ora chi sgarra paga... e nn è proibito sgarrare, basta che poi paghi 🤣🤣 😉 cmq la democrazia nn va bene solo quando fa comodo, se alla maggior parte della persone vanno le regole (anche se a volte strette) e va bene proteggersi, lo accetta x il bene comune ma a pochi nn vanno... nn è che per quelle poche migliaia contro, bisogna andare in giro tutti allo sbaraglio e fregarsene delle regole.... la democrazia nn è alla carte! In un paese democratico vince la maggioranza.... e... se nn va bene, sempre libero di espatriare 😉 ce ne faremo una ragione. Cmq quando dici: "repressione educativa", nn sai nemmeno di cosa parli, quella è in Corea del Nord, Cina , ecc... Qui sono solo piccoli sacrifici sopportabili, ricordati che siamo fortunati ad essere nati in Svizzera, nn era scontato....
marco17 1 anno fa su tio
È proprio perché c'è gente dura di comprendonio come te, che la repressione è necessaria. Rifiutandoti di indossare una mascherina non esprimi nessuna opinione: semplicemente te ne strafotti degli altri e meriti di essere sanzionato.
Zico 1 anno fa su tio
il covid non è un'opinione! se non vuoi portare la mascherina affari tuoi, se non vuoi vaccinarti affari tuoi. bada ben di non incontrare uno che la pensa come e poi t'infetta. forse allora capirai cos'è la repressione. sperando non sia tardi.
Gio65 1 anno fa su tio
Ottimo! finalmente
elvicity 1 anno fa su tio
anche in CH sempre più vicini alla dittatura... 🤦
Roger1980 1 anno fa su tio
Quindi, sanzionare chi non rispetta la Legge sarebbe una dittatura? Dov'è che hai studiato scienze politiche?
marco17 1 anno fa su tio
Che cosa hai bevuto stamattina? il disinfettante idroalcolico?
MrBlack 1 anno fa su tio
È iniziata da quando hanno vietato gli omicidi. Poi se non sei d’accordo di avere delle leggi per combattere il libero arbitrio, è una opinione tutta tua.
joe69 1 anno fa su tio
Vai a farti una vacanza in Corea del Nord... così capisci cosa è la dittatura, già che sei lì, spiega ai suoi abitanti come viviamo in Svizzera, in che regime dittatoriale duro...
Mirketto 1 anno fa su tio
Top!
Giovanni 1 anno fa su tio
D’altra parte quando i bambini disubbidiscono bisogna pur contenerli ( una volta si chiamava castigo )
Elveg 1 anno fa su tio
Era ora che qualcuno si sia svegliato!!!!
Ro 1 anno fa su tio
Meglio tardi che mai.
Evry 1 anno fa su tio
okto bene , era ORA ma adesso ci serve l'azione dei nostri poliziotti pagati a svolgere il loro compito e non come certi a guardare dall'altra parte.... auguri e buon lavoro
ceresade36@gmail.com 1 anno fa su tio
Bravi 👏👏👏👏👏 era gia troppo il disordine
Candlejumbo 1 anno fa su tio
Era ora! Magari dover mettere mano al borsellino...
angie2020 1 anno fa su tio
finalmente.
NOTIZIE PIÙ LETTE