TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
2 ore
Contratti collettivi in regola, oppure «ci saranno conseguenze legali»
Christian Vitta pensa che «non ci sia una volontà di agire in maniera sistematica» non rispettando i salari minimi
CANTONE
2 ore
Gobbi è diventato più permissivo
Permessi di residenza agli stranieri, il Ticino ha detto meno "no". Un ammorbidimento «per adeguarci alle sentenze»
FOTO
MAGLIASO
2 ore
Tre nasua albini allo Zoo al Maglio
Sono figli di un esemplare albino confiscato e che ha trovato accoglienza in Ticino.
CANTONE
4 ore
Delitto di Muralto, chiesti diciannove anni e sei mesi
Secondo l’accusa nella notte del 9 aprile 2019 all’Hotel La Palma si consumò un assassinio
FOTO
MASSAGNO
4 ore
Massagno dice sì al Consuntivo e investe
Durante la seduta di Legislativo sono stati approvati diversi messaggi.
LUGANO
6 ore
I cespugli hanno pulito l'aria
A Lugano è stato condotto uno studio pilota in Svizzera, sull'inquinamento filtrato dalle piante. I risultati
LOCARNO
7 ore
Telethon torna a volare a Magadino
La manifestazione a sostegno della ricerca sulla distrofia muscolare riprende dopo la pandemia
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Il Ticino perderà due deputati... nel 2051
Colpa del calo della popolazione. La previsione dei politologi
FOTO
BELLINZONA
7 ore
«Lo sfitto affossa il Progetto del nuovo quartiere delle Officine?»
Le difficoltà del mercato immobiliare parrebbero aver convinto le FFS a rinunciare alla costruzione degli appartamenti.
CANTONE
8 ore
«L’ha strangolata, non erano tipi da asfissia erotica»
Nel processo per il delitto di Muralto, la procuratrice ha ribadito che la versione dell’imputato è «una menzogna».
CANTONE
10 ore
Il delitto in hotel, poi tutta una serie di menzogne
Si è riaperto con la requisitoria il processo nei confronti del 32enne accusato di assassinio
CANTONE
10 ore
Controlli di polizia nella fascia di confine
Si tratta di una campagna congiunta che mira a rendere le strade più sicure. Avrà luogo domani.
CANTONE
25.03.2020 - 11:340

Due omicidi e il sequestro di un autista nel 2019 ticinese

Gli atti di violenza gravi sono aumentati rispetto all’anno precedente.

Tutti gli autori di rapine alle stazioni di servizio sono stati identificati e arrestati.

BELLINZONA - 34 rapine, due omicidi, sei tentati omicidi, un attacco con sequestro a portavalori, 170 migranti trasportati da passatori. Sono questi i numeri principali dell’attività dei Commissariati nel 2019.

Rapine - Il dato che spicca è la stabilità data dall’efficacia delle misure intraprese per contrastare il fenomeno delle rapine. Rispetto al 2019, lo scorso anno si è registrata una rapina in più (sono state 34). Sei sono avvenute a danni di stazioni di servizio, per le quali sono stati identificati e arrestati tutti gli autori. In due casi su 10 è stata impugnata un’arma bianca e in altrettanti casi un’arma da fuoco. I distretti più colpiti sono stati il Luganese e il Mendrisiotto. Il tasso di chiarimento è alto e si attesta al 57%. In totale sono stati 48 gli autori materiali; 31 di questi sono stati identificati, 24 sono stati arrestati mentre per altri 7 sono stati emanati degli ordini di arresto nazionali e/o internazionali. 

Un evento “particolare” - Il 5 luglio 2019 un furgone portavalori è stato attaccato a Molinazzo di Monteggio. I malviventi erano fuggiti a bordo dello stesso e il conducente era poi stato rinvenuto legato e in buone condizioni a bordo del veicolo in Italia. La polizia cantonale sottolinea l’importanza della prevenzione, della presenza capillare sul territorio, ma anche della buona collaborazione con le autorità cantonali, federali e internazionali.

Due omicidi - I reati violenti nel 2019 sono stati 1’655, di cui 1’048 di poca entità e 530 minacce. Ma gli atti di violenza grave in Ticino sono passati dai 55 del 2018 ai 77 del 2019. Fra questi sei tentati omicidi - tra cui l’attacco con coltello a Locarno per questiono di stupefacenti e l’aggressione con accetta a Cimadera per problemi di vicinato - e due omicidi: la ragazza britannica trovata morta in una camera de La Palma au Lac di Muralto, dove alloggiava con il fidanzato, e il 35enne ucciso nella pensione La Santa di Viganello.

9 locali e 15 appartamenti a luci rosse - Nel 2019 260 persone si sono annunciate per ’esercizio della prostituzione. Le nazionalità più rappresentate sono quella rumena (52%), italiana (35%) e spagnola (6%). Nel corso dei controlli di polizia, effettuati sia nei locali sia negli appartamenti situati su tutto il territorio cantonale, in particolare nel Sottoceneri, è stata verificata la posizione di 303 persone. 20 sono state denunciate. Il 31 dicembre 2019 in Ticino vi erano 8 locali autorizzati dalle autorità comunali per l’esercizio della prostituzione e si stimavano circa 95 appartamenti occupati da persone dedite alla prostituzione. Allo stato attuale i locali erotici autorizzati sono 9 e gli appartamenti notificati che non necessitano autorizzazione sono 15. Altri appartamenti, sparsi sul territorio, in cui è ancora esercitata illegalmente la prostituzione, sono oggetto di controlli e denunce.

Sfruttamento della forza lavoro - Per reati quali l’usura, l’estorsione, la truffa, la falsità in documenti, l’infrazione alla Legge federale sull’assicurazione contro la disoccupazione e le infrazioni alla Legge sugli stranieri, nel 2019 sono state arrestate 2 persone mentre altre 2 sono state denunciate a piede libero. Sono una trentina invece le vittime identificate.

170 migranti - Il lavoro del Gruppo Interforze Repressione Passatori (GIRP) è proseguito per quanto concerne il monitoraggio del fenomeno dello sfruttamento dei flussi di migranti clandestini e dei richiedenti l’asilo: sono state fermate 40 persone. Gli arresti sono 26, denunciati per infrazioni al codice penale e alla Legge sugli stranieri, rispettivamente per usura, aiuto all’entrata e al soggiorno illegale. I migranti trasportati da questi passatori sono risultati essere 170. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 21:28:47 | 91.208.130.86