Foto Davide Giordano
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
MASSAGNO
17 min
“Biciclette fiorite” per ciclabili sicure
L'azione dimostrativa-artistica vuole incentivare un maggior utilizzo di biciclette e mezzi non motorizzati.
CANTONE
45 min
I 366 giorni di coronavirus del dottor Christian Garzoni
Il direttore sanitario della Clinica Luganese di Moncucco ricorda il 25 febbraio di un anno fa e il primo paziente Covid
CANTONE
2 ore
I media di fronte alla novità del coronavirus
L'esperto: «È stato fatto un buon lavoro, senza allarmismo ma nemmeno banalizzazione»
FOTO
CANTONE
2 ore
Un anno di pandemia
Il 25 febbraio 2020 venne segnalato il primo caso di coronavirus in Ticino (e in Svizzera).
CANTONE
11 ore
In Ticino è come se fosse morto un piccolo paese
Il Covid ha creato un "buco" nelle statistiche demografiche: 857 decessi in più in un anno.
BELLINZONA
12 ore
Altra lite tra giovani, un ragazzo finisce in ospedale
Spunta anche una mazza. L'accusa principale ipotizzata sarebbe quella di tentato omicidio
CANTONE
13 ore
Anche oggi non si parla di “ecomafia”
Ancora "rimandata" l'interpellanza di Pronzini sui presunti inquinamenti a opera della Silo & Beton Melezza SA
CANTONE
13 ore
«Aprire le terrazze? Creerebbe tensioni»
Massimo Suter deluso dalla decisione del Consiglio Federale. E anche dalla prospettiva di una riapertura "a metà"
CANTONE
14 ore
Affitti abusivi: «Il Parlamento ha perso un'occasione»
L'ASI punta il dito contro il Granconsiglio, dopo la bocciatura dell'iniziativa popolare. E guarda alle urne
CONFINE
15 ore
Vaccinazione di massa a Viggiù: «Prima i frontalieri»
L'intera popolazione del Comune, che dal 16 febbraio si trova in zona rossa, sarà sottoposta al vaccino anti-Covid.
CANTONE
15 ore
«Non vogliamo una Pasqua come quella del 2020»
Norman Gobbi, presidente del Consiglio di Stato ticinese, ospite di Piazza Ticino. Guarda il video.
LUGANO
05.03.2020 - 06:000
Aggiornamento : 08:14

Nei cassonetti luganesi ci sono ancora sacchi neri: sono scattate le multe

Nel frattempo negli ecocentri comunali aumenta il volume della raccolta differenziata

Molto apprezzata la possibilità di consegnare gli scarti di cucina. La Divisione spazi urbani: «I quantitativi sono del 30% superiori alle aspettative»

Sacchi neri

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

LUGANO - Sono ormai passati poco più di due mesi da quando lo scorso 1. gennaio anche la Grande Lugano ha introdotto la tassa sui rifiuti. E dopo un’iniziale penuria di sacchi ufficiali rossi in alcuni punti vendita, ora li utilizzano praticamente tutti i cittadini. O quasi. Sì, perché ancora oggi nei cassonetti luganesi capita di trovare i vecchi sacchi neri.

E sono quindi scattate le multe, come ci confermano dalla Divisione spazi urbani: «Da pochi giorni abbiamo avviato le prime procedure di contravvenzione» ci dice infatti il direttore Roberto Bianchi, che aggiunge: «Al momento ne stimiamo una decina, per importi compresi tra duecento e quattrocento franchi». Si tratta di trasgressioni emerse soprattutto nei quartieri periferici, «in particolare quelli caratterizzati dalla presenza di attività artigianali e industriali».

Il rosso a quota 80% - Per quanto riguarda l’impiego dei sacchi ufficiali, attualmente i servizi comunali si dicono comunque «moderatamente soddisfatti». Nei cassonetti sarebbe infatti stata raggiunta una quota del 70-80%. «D’altra parte - afferma ancora Bianchi - pensiamo che sarà pressoché impossibile arrivare al 100%».

Cresce la differenziata - La tassa sui rifiuti è volta anche a stimolare ulteriormente la raccolta differenziata. Per questo motivo dall’inizio di quest’anno a Lugano sono state adottate alcune misure accompagnatorie, tra cui orari d’apertura più lunghi per gli ecocentri cittadini. E in effetti sempre meno materiale finisce nel sacco dei rifiuti: «Negli ecocentri abbiamo constatato un significativo aumento dell’affluenza e di conseguenza maggiori quantitativi di rifiuti riciclabili» conferma il direttore della divisione.

L'umido? «Va meglio del previsto» - E si parla anche della raccolta degli scarti di cucina (il cosiddetto umido), che è stata introdotta in via sperimentale in cinque ecocentri (Pregassona, Molino Nuovo, Cadro, Breganzona e Pambio Noranco). Una misura, questa, che ha suscitato un forte interesse nella popolazione, andando ben oltre le previsioni. «I quantitativi raccolti sono del 30% superiori alle aspettative».

Dall’inizio di quest’anno, negli ecocentri comunali è anche possibile consegnare i flaconi in plastica PE (per esempio le bottiglie del latte o dei detersivi). Anche questa opportunità viene sfruttata, anche se i quantitativi sono minori del previsto. Il servizio è infatti da tempo già disponibile nei supermercati. «La qualità del materiale - conclude comunque Bianchi - risulta ottima.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lollo68 11 mesi fa su tio
Praticamente riempio il sacco della spazzatura di plastica! Date la possibilità di riciclarla! Comunque i sacchi colorati non sono resistenti come quelli neri.
Simba96 11 mesi fa su tio
È vergognoso anche in via Soldati c’è gente maleducata che non rispetta le leggi, continua a buttare ogni genere di sacco di tutti i colori tranne rosso contenente di tutto , dalla carta al vetro.
francox 11 mesi fa su tio
Nel miei dintorni c'è un sacco di gente che accende il camino di notte...
luganikos 11 mesi fa su tio
I grandi temi dei ticinesi per il 2020: Il colore del sacco e il coronavirus!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-25 08:50:40 | 91.208.130.89