Ti Press
AGNO
30.11.2017 - 11:560
Aggiornamento : 14:22

Moratoria concordataria concessa a Darwin

L’OCST si dice soddisfatta per la decisione del Pretore di Lugano

AGNO - Stamattina il Pretore di Lugano, l’avvocato Zarro, ha deciso di concedere la moratoria concordataria richiesta da Darwin Airline.

L’OCST, attraverso un comunicato stampa si dice «soddisfatta di questa decisione, che dà speranza di continuità all’attività di questa compagnia e, di conseguenza, all’impiego dei numerosi dipendenti».

L’OCST ha chiesto ora un incontro alla Direzione di Darwin Airline e al commissario incaricato dalla pretura per discutere le misure da adottare a tutela degli interessi dei collaboratori.

Richiesta inoltrata lunedì - Darwin Airline SA - ricordiamo - lunedì aveva chiesto al tribunale la moratoria concordataria. A motivare la decisione è il fallimento del processo di ristrutturazione. Adria, dopo aver acquistato Darwin, ha incontrato diversi problemi. Quali - come menzionava la mail che il Ceo di Adria Airways Switzerland Klaus Platzer ha trasmesso ai dipendenti - la cancellazione di tutti i contratti con Alitalia, che ha dichiarato fallimento nel maggio 2017, l’inaspettato fallimento di Air Berlin, nell’agosto 2017, e il fallimento delle iniziative volte a ottenere nuove entrate, a causa dello sviluppo competitivo del mercato.

Martedì i velivoli della Darwin Airline erano rimasti a terra per ordine dell’Ufficio federale di aviazione civile (Ufac). Darwin aveva infatti infranto una clausola contenuta nella licenza che gli era stata concessa nel 2012. Clausola che imponeva alla compagnia di comunicare tempestivamente all’Ufac qualunque problema di natura finanziaria.

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-13 04:38:44 | 91.208.130.85