LUGANO
28.01.2016 - 16:490

Federcommercio risponde all'OCST

LUGANO - Federcommercio interviene per precisare alcune dichiarazioni del sindacalista OCST Paolo Locatelli. L'impegno dell'associazione di categoria durante la campagna in vista della votazione della Legge sull'apertura dei negozi «è di promuovere i miglioramenti di cui potranno godere i consumatori e tutto il settore dei commercianti». Il sindacato, ieri, aveva invitato Federcommercio a «uscire dal silenzio ipocrita di chi, subdolamente, pretende di sdoganare oggi il messaggio “orari più liberi” e riservarsi domani di utilizzare le vie legali per annullare l’aggancio al Contratto collettivo di lavoro».

Il tema generato dal vincolo del CCL per l’eventuale entrata in vigore della stessa «dovrà essere dibattuto giocoforza solo in seguito. Dibattito, che attendiamo sereni e a cui parteciperemo in maniera costruttiva».

Federcommercio «ritiene pertanto pretestuoso che sia il sindacato OCST a dettare i tempi ma specialmente i temi della campagna a favore della nuova Legge. Vedremo se l’OCST manterrà la medesima posizione dei suoi rappresentanti in Parlamento che hanno sostenuto la Legge e ci aspettiamo la coerenza durante la campagna elettorale».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 15:08:17 | 91.208.130.87