Keystone
Cristoph Blocher con Marco Chiesa.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
24 min
Il trasporto pubblico non aumenta i prezzi
L'obiettivo: riconquistare gli utenti persi durante i mesi della pandemia
SVIZZERA
35 min
Carlos legato al letto, tre psichiatri alla sbarra
Il detenuto ha portato davanti al giudice i medici per un trattamento subito quando aveva 15 anni
SVIZZERA
1 ora
Produrre elettricità coi ghiacciai che si sciolgono
Il Governo federale è disposto a redigere uno studio. La richiesta giunge da una commissione del Nazionale
SVIZZERA / GERMANIA
1 ora
Alla frontiera con diciassette granchi vivi
La merce è stata trovata in una vettura che transitava dal valico di frontiera tra Basilea e Weil am Rhein
SVIZZERA
2 ore
I postini hanno ritirato 10,5 tonnellate di PET
Il servizio a domicilio esiste da poco più di un anno. E c'è chi in questo modo ha iniziato a riciclare il PET
SVIZZERA
2 ore
«I vaccinati rompano il silenzio»
Più voci ritengono che la minoranza non possa più dettare il ritmo della crisi sanitaria
BERNA 
2 ore
Più caro, ma ci dura oltre 4 anni
Stiamo parlando dello smartphone. L'iPhone rimane l'apparecchio più impiegato, davanti a quelli di Samsung.
SVIZZERA
3 ore
Energie rinnovabili: «Si investe all'estero, ma troppo poco in Svizzera»
Simonetta Sommaruga si è espressa sul futuro energetico del nostro Paese.
SVIZZERA
4 ore
Obbligo di Certificato Covid al lavoro? Per ora in Svizzera è un unanime «anche no»
Datori, dipendenti, politica ed esperti elvetici non entusiasti per una misura che in Europa inizia a far parlare
ZURIGO
4 ore
Non sei vaccinato? Il tuo bonus sarà più basso
Una società di sicurezza ha deciso di concedere premi maggiori a chi si è immunizzato.
SONDAGGIO TAMEDIA
6 ore
Dalla pandemia alla giustizia: come voterai il prossimo 28 novembre?
Mancano poche settimane alle votazioni federali. Partecipa al sondaggio di 20 minuti e Tamedia
ZURIGO
16 ore
«Non siamo degli “sboroni dell'auto” senza rispetto»
Nel weekend la polizia zurighese aveva interrotto un raduno di bolidi. Ora prende la parola una co-organizzatrice
SVIZZERA
16 ore
Un passo in avanti nel ridare movimento ai paralitici
L'impianto di due elettrodi effettuato sulle scimmie ha permesso il ripristino del movimento della mano.
SVIZZERA
20 ore
Queste attrezzature subacquee potrebbero perdere ossigeno
Si tratta di tre articoli venduti da Decathlon. I clienti possono riportarli direttamente in negozio
FOTO
SVIZZERA / GERMANIA
21 ore
Auto strapiena di marijuana
I doganieri tedeschi hanno intercettato una vettura elvetica su cui erano presenti 53 chili di sostanza stupefacente
SVIZZERA / BRASILE
22 ore
Svizzero rapito e ucciso in Brasile
L'omicidio, avvenuto a Goianésia, sarebbe legato a un debito di circa 2'000 franchi.
SVIZZERA
16.09.2021 - 07:580

Christoph Blocher: «La libertà dei cittadini sia in primo piano»

L'ex Consigliere federale considera «pericoloso» il comportamento delle autorità elvetiche

Sebbene sia contro l'estensione del certificato Covid, si è dichiarato favorevole alla decisione di rendere i tamponi a pagamento

ZURIGO - Christoph Blocher è contrario all'estensione del certificato Covid. A suo avviso, lo Stato «dovrebbe dar prova di moderazione», e «la libertà dei cittadini essere in primo piano».

«Durante la pandemia, lo Stato ha avuto i pieni poteri. Ciò è pericoloso. I politici tendono sempre a estendere il proprio potere se non viene loro impedito di farlo», ha sottolineato Blocher in un'intervista pubblicata oggi dalla NZZ.

«I segnali di una dittatura ci sono», ha aggiunto lo zurighese, ripetendo osservazioni già fatte da sua figlia, la consigliera nazionale Magdalena Martullo-Blocher (UDC/GR). Secondo il "leader storico" dell'UDC, una dittatura può pure essere introdotta in modo «pseudo-democratico».

La situazione straordinaria conferisce al Consiglio federale un potere straordinario. Lo Stato di diritto viene aggirato, forse «anche legalmente», ha rilevato Blocher, aggiungendo che «l'amministrazione detta ciò che deve essere fatto in maniera dittatoriale. Ciò deve essere preso sul serio».

A favore dei test a pagamento
Alla domanda se l'UDC non dovrebbe distanziarsi maggiormente dagli "scettici" riguardo al coronavirus o al vaccino, Blocher ha risposto che oggi cittadini onorevoli come i "Freiheitstrychler" (un gruppo della Svizzera centrale che si oppone decisamente alle misure, manifestando spesso al suono di campanacci ndr) vengono condannati semplicemente poiché hanno un'opinione differente.

L'ex ministro ha inoltre difeso il consigliere federale UDC Ueli Maurer che si era mostrato lo scorso week-end con una maglietta di questo gruppo durante una manifestazione. Occorre notare che se Maurer è andato incontro a queste persone e ha parlato con loro, lo ha fatto anche per solidarietà verso gli individui che la pensano diversamente, ha spiegato Blocher.

Il tribuno zurighese ha precisato che, per interesse personale, si è fatto vaccinare contro il coronavirus poiché non voleva ammalarsi. Ha ricordato che l'iniezione è sicura al 95% e che in caso di infezione il decorso della malattia è meno grave rispetto alle persone non vaccinate. Blocher si è inoltre dichiarato favorevole al fatto che i test in futuro siano a pagamento.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
marco17 1 mese fa su tio
Si è vaccinato "per interesse personale", come quasi tutti. Altro che solidarietà e responsabilità. Almeno a lui gli è scappata la verità.
Talos63 1 mese fa su tio
@marco17 Quindi incoerenza totale e opportunismo per ingraziarsi i voti dei novax…
marco17 1 mese fa su tio
@Talos63 Opporsi all'obbligo del certificato Covid per andare al ristorante, al museo o al cinema, non ha niente a che vedere con l'essere no-vax.
Talos63 1 mese fa su tio
@marco17 Se tal disat ti … a me sembra che chi si oppone al certificato Covid spesso lo fa perché non vuole vaccinarsi e trova la scusa della libertà individuale
Dalu 1 mese fa su tio
Personaggio pericoloso…
seo56 1 mese fa su tio
Ridicolo!!
Nano10 1 mese fa su tio
Blocher la delusione del partito UDC incoerente e bla bla bla ma mai niente di concreto
Talos63 1 mese fa su tio
Incoerenza o opportunismo?
Talos63 1 mese fa su tio
Incoerenza totale o opportunismo? È contro il vaccino, è d’accordo con i novax e li difende, però si è vaccinato per interesse personale…
Blobloblo 1 mese fa su tio
@Talos63 Si è vaccinato per interesse personale come tutti quelli che si sono fatti vaccinare...mica per gli altri! 😂😂😂
Alex 1 mese fa su tio
@Talos63 leggi bene l articolo prima di sparare sentenze...
Talos63 1 mese fa su tio
@Alex Spiegami cosa non ho capito dell’artificio…
Talos63 1 mese fa su tio
@Alex @ Alex Mi piacerebbe veramente che mi spiegasse cosa non ho capito dell’articolo…
Aka05 1 mese fa su tio
@Blobloblo Beh, se tutti ragionassero come te saremmo come si dice alla frutta, per fortuna non tutti sono così..
loreen 1 mese fa su tio
quello che non si comprende in tutto questo delirio sanitario è che comunque, viene imposto di vaccinare tutti ( e nessuno contestata il fatto che la vaccinazione sia un aiuto a contrastare la pandemia) quello che fa rabbrividire è il fatto che molti sanitari sono oramai frontalieri a cui non è richiesto di vaccinarsi e si presentano in ospedale o in case di riposo con il serio rischio di infettare i residenti. Ma di che cosa stiamo parlando quindi ??? Il tampone dev'essere obbligatorio per tutti (vaccinati e non) in Svizzera la sanità è una colossale truffa da troppo tempo (prezzi dei farmaci gonfiati) ci vengono a raccontare che i costi aumentano di anno in anno ma poi vengono assunti frontalieri ovunque e quindi gli stipendi sono bassissimi e soprattutto va detto a tutti che il 90% degli infermieri frontalieri non sono formati in scuole para universitarie o universitarie bensì arrivano da corsi pagati dalle Regioni che vanno dalle 400 alle 800 ore ed in seguito diventano infermieri che entrano a lavorare negli ospedali ticinesi con il rischio di avere alle dipendenze l'ex cassiera di Bennett o di qualche volgare negoziato del varesotto. Un grande esempio lo possiamo trovare all'interno di EOC Faido
marco17 1 mese fa su tio
@loreen Ma guarda che scoperta: come al solito è sempre e soltanto colpa dei frontalieri. Se non ci fossero dipendenti frontalieri, ospedali, cliniche e case per anziani del Ticino, chiuderebbero domani o i degenti dovrebbero arrangiarsi con il "fai da te".
Alex 1 mese fa su tio
@loreen nessuno impone niente a nessuno...
Aka05 1 mese fa su tio
@marco17 👍🏻
Alex 1 mese fa su tio
@marco17 a non dire idiozie
F/A-19 1 mese fa su tio
@marco17 Poi i nostri giovani non trovano lavoro, che studiassero per diventare infermieri, magari anche bravi, dimodo che il lavoro l’avrebbero!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-28 12:50:54 | 91.208.130.85