Fotolia
SVIZZERA
23.08.2018 - 17:300
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Assicurazioni auto mai così basse

Negli ultimi dieci anni i premi hanno registrato in media una flessione di un quinto

ZURIGO - Le assicurazioni auto non sono mai state così convenienti: negli ultimi dieci anni i premi hanno registrato in media una flessione di un quinto, secondo il servizio di confronti online Comparis. A trarre il maggior vantaggio dal calo sono i giovani conducenti di sesso maschile.

I costi di un'assicurazione casco totale per veicoli di piccola e media cilindrata sono diminuiti in media di un buon 18% dal 2008. Gli assicurati sotto i 25 anni beneficiano addirittura di premi in media intorno al 22% più bassi, afferma Comparis in un comunicato odierno. Per gli uomini con meno di 25 anni i premi sono scesi perfino del 38%, un calo doppio rispetto a quello tra gli uomini trentenni (-19%). Per le donne i premi hanno avuto una flessione del 17% sia per le giovani conducenti sia per quelle sopra i trent'anni.

In generale i premi dell'assicurazione casco totale per le donne sono inferiori rispetto a quelli degli uomini: nel 2017 le guidatrici sopra i 30 anni pagavano il 16% in meno e le giovani conducenti il 9% in meno in confronto ai rispettivi coetanei di sesso maschile. Tuttavia la differenza di prezzo tra i sessi è diminuita: nel 2013 era ancora superiore al 30%, mentre nel 2017 gli uomini pagavano il 19% in più delle donne.

Secondo Andrea Auer, esperta in ambito di mobilità presso Comparis, le ragioni del calo generalizzato sono da ricercare anche nelle condizioni di mercato più severe: "la battaglia con la concorrenza nel settore dell'assicurazione auto si è via via fatta più dura da quando sono entrati sul mercato gli assicuratori diretti". Per l'esperta anche i nuovi prodotti degli assicuratori tradizionali avrebbero un influsso sulla struttura dei prezzi, ad esempio le soluzioni assicurative introdotte in modo specifico per il mercato online.

Commenti
 
Equalizer 1 anno fa su tio
E poi c'è chi fa menate sul sessismo, quella praticata dalle assicurazioni è..... non so, discriminazione sessoetarazziale? Non è nemmeno abbastanza, ma il peggio è che è tollerato dal sistema Svizzera, e questo è un sessoetarazzialicidio verso tutti i cittadini.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-21 02:20:17 | 91.208.130.89