keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
6 ore
Limitare immigrazione, l'iniziativa UDC non fa breccia
ZURIGO
11 ore
Lui pubblica le foto porno. Lei si suicida. Pena ridotta per lui
SVIZZERA
12 ore
La legge sul diritto d'autore «è pronta per il voto finale»
SVIZZERA
12 ore
Avaloq ristruttura: minacciata una trentina di posti di lavoro
BASILEA CITTÀ
13 ore
Deragliamento causato dall'azionamento di uno scambio
GINEVRA
13 ore
«Solo insieme l'umanità riuscirà ad affrontare le sfide del futuro»
SVIZZERIA
14 ore
Gli automobilisti svizzeri sono molto restii a cambiare assicurazione
SVIZZERA
14 ore
Donazione di sperma: «Ora si può sapere chi è il padre»
SVIZZERA
15 ore
Raccolte in meno di 5 mesi le firme per i ghiacciai
SVIZZERA
16 ore
Più soldi per promuovere lo sport
SVIZZERA
17 ore
Roche si dice pronta a compensare le perdite causate dai biosimilari
SVIZZERA
17 ore
Scorie radioattive, autorizzate le perforazioni nel Giura
ARGOVIA
17 ore
A 18 anni perde la vita sulla moto
SVIZZERA
18 ore
Gli allievi maschi svantaggiati dalla scuola svizzera?
SVIZZERA
18 ore
Ed infine (non) arrivano... i droni
SAN GALLO
18.12.2017 - 07:380
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:07

Helvetia, Vincenz lascia la presidenza del Cda

La decisione è conseguenza del protrarsi dell'inchiesta della Finma aperta nei suoi confronti

SAN GALLO - Pierin Vincenz, ex CEO di Raiffeisen, lascia con effetto immediato la presidenza del consiglio di amministrazione di Helvetia. Lo indica il gruppo assicurativo in una nota diffusa stamane. All'origine della decisione c'è il protrarsi dell'inchiesta aperta nei suoi confronti dall'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma).

«Negli ultimi giorni è diventato chiaro che questa inchiesta non può essere accelerata e non sarà conclusa per la prossima assemblea generale di Helvetia, prevista in aprile», sottolinea Vincenz nel comunicato. Con la sua partenza intende evitare qualsiasi conseguenza all'assicuratore sangallese, che non è implicato nell'indagine.

Vincenz vuole inoltre permettere a Helvetia di pianificare serenamente la sua successione. La vicepresidente Doris Schurter assumerà la presidenza ad interim fino all'assemblea generale del 20 aprile 2018.

«Siamo dispiaciuti per la decisione di Pierin Vincenz, ma comprendiamo perfettamente la sua situazione», ha sottolineato la Schurter, citata nel comunicato. L'ex CEO grigionese della Raiffeisen era entrato a far parte del cda di Helvetia nel 2000 e aveva assunto la presidenza il primo ottobre 2015.

Il 30 ottobre scorso la Finma ha reso noto di aver aperto un'inchiesta sulla corporate governance (governo d'impresa) di Raiffeisen. C'è il sospetto di un potenziale conflitto di interessi. Vincenz è stato alla testa della banca dal 1999 al 2015, prima cioè di assumere la presidenza del cda di Helvetia.

Da segnalare che oltre alla Finma, anche Aduno ha deciso di mettere sotto la lente l'operato del grigionese. Il cda del gruppo zurighese attivo nel settore dei pagamenti senza contanti, dei crediti privati e del leasing ha incaricato uno studio legale zurighese specializzato in diritto economico di condurre una verifica di determinate acquisizioni del Gruppo Aduno.

Aduno appartiene al 100% a istituti finanziari elvetici quali le banche cantonali, Raiffeisen, Banca Cler e Banca Migros. Vincenz ne è stato il presidente del cda dalla sua fondazione, nel 1999, fino al giugno scorso. Raiffeisen è il maggior azionista con una quota del 25,5%.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 05:00:55 | 91.208.130.89