keystone
SVIZZERA
24.03.2021 - 15:180
Aggiornamento : 20:51

Fermati in tre, armati fino ai denti

Un'auto carica di munizioni e fucili è stata intercettata al confine con il Liechtenstein

VADUZ - Tre persone sono state fermate a metà febbraio dall'Amministrazione federale delle dogane (AFD) mentre cercavano di varcare il confine tra l'Austria e il Liechtenstein. All'interno dell'auto sono state trovate numerose armi, accessori e munizioni.

I tre erano a bordo di un'auto immatricolata in Lettonia e stavano cercando di entrare in Liechtenstein, a Schaanwald, attorno all'1.00 di notte dello scorso 12 febbraio, indica solo oggi in una nota l'AFD, che in base ad accordi tra Svizzera e Principato è responsabile della sicurezza doganale e delle frontiere nel Paese limitrofo.

Il conducente, non appena fermato al confine, ha mostrato alle autorità un manganello telescopico e spray urticante nella portiera anteriore. In seguito, durante la perquisizione, ha fatto notare che indossava qualcosa sotto la camicia: sono così emersi una pistola carica e un giubbotto antiproiettile. L'ispezione al veicolo ha poi permesso all'AFD di trovare altre due pistole cariche - senza la sicura - insieme a munizioni, accessori per armi e due coltelli a serramanico.

Il dossier, precisa l'AFD, è stato trasmesso alla polizia del Liechtenstein per gli ulteriori procedimenti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-19 21:02:54 | 91.208.130.85