lettore 20 Minuten
SOLETTA
02.12.2020 - 22:540

«Forse l'aggressione poteva essere evitata»

Domenica un uomo ha ferito con un coltello una 14enne in un bosco situato alle porte di Olten.

I residenti della zona denunciano un tentativo di violenza sessuale avvenuto nel medesimo posto due mesi fa, mai comunicato dalla polizia.

Fonte 20Minuten/Celine Krapf, Lara Hofer
elaborata da Giorgio Doninelli
Giornalista

OLTEN - Domenica scorsa, un uomo armato di coltello ha aggredito una ragazza di 14 anni in un bosco nei pressi di Olten. Oltre a rimanere gravemente ferita, la ragazza sarebbe stata vittima di violenza sessuale.

Un'altra aggressione due mesi prima - Non è però il primo fatto del genere che accade nella regione. Non lontano dalla zona in cui hanno avuto luogo le violenze, i residenti locali segnalano un'altra aggressione avvenuta due mesi prima: «In quello stesso bosco, nel mese di settembre, un uomo ha tentato di molestare sessualmente una giovane donna», afferma VK*, che conosce la vittima. «Quando si è messa a urlare, fortunatamente lui l'ha lasciata andare. Lo shock è stato enorme e il trauma permane ancora oggi, visto che la donna evita di recarsi in quel bosco».

La Polizia stava già cercando un uomo - Altri residenti confermano: «Stava facendo jogging ed è corsa in strada gridando aiuto», dice una ragazza che vive poco lontano dal bosco. Più tardi, la polizia è arrivata e ha perlustrato la zona anche con l'ausilio delle unità cinofile, oltre a chiedere nel quartiere se qualcuno avesse visto un uomo con indosso abiti scuri. Ma tutto si era fermato lì. «Purtroppo, nessuno ci ha informati su cosa sia successo esattamente e forse una nuova aggressione poteva essere evitata», lamenta la giovane.

«Agenti in gita domenicale» - E non è l'unica nel quartiere a fare questa constatazione: «Sono molto irritata per l'assenza di informazioni», dice una madre. Ha saputo dell'incidente da terzi e ne ha discusso con i suoi figli, in modo da metterli in guardia. «Se hai una famiglia, ci pensi due volte prima di far entrare i bambini in quel bosco», aggiunge. E critica il lavoro della polizia: «Non può essere che i giornalisti trovino le armi - la presenza di un coltello insanguinato era stata riportata dal Blick, N.d.R. - e gli agenti si comportino come se fossero in gita domenicale».

La polizia ha confermato a 20 Minuten che in settembre c'era stata una tentata violenza sessuale nel bosco vicino a Olten: «Le segnalazioni dei testimoni non erano però state efficaci». Ora sono in corso le indagini per stabilire un legame fra i due avvenimenti. Anche per questo motivo al momento non vengono fornite ulteriori informazioni.

*Nome noto alla redazione di 20 Minuten


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 06:28:05 | 91.208.130.87