Cerca e trova immobili

SVIZZERA«Giù le mani da quest'erba»

29.11.23 - 13:36
In Svizzera sono di nuovo in circolazione cannabinoidi sintetici “spruzzati” sulla CBD. I centri per le dipendenze mettono in guardia.
Deposit Photos
Fonte 20 Minuten
«Giù le mani da quest'erba»
In Svizzera sono di nuovo in circolazione cannabinoidi sintetici “spruzzati” sulla CBD. I centri per le dipendenze mettono in guardia.

BERNA - La qualità della cannabis presente sul mercato nero svizzero è sempre più di bassa.

L'erba che circola sul mercato nero svizzero è nuovamente di pessima qualità. Secondo gli specialisti, chi acquista erba per strada può capitare che riceva CBD vaporizzato con cannabinoidi artificiali.

Un mix altamente pericoloso e, per questo, il Centro svizzero di coordinamento e specializzazione per le dipendenze (Infodrog) e il Centro di informazione sulle droghe (DIZ) di Zurigo invitano alla cautela. Il consumo di cannabinoidi sintetici può avere conseguenze fisiche pericolose: svenimenti, tachicardia, convulsioni, nausea, vomito e persino psicosi.

La CBD “spruzzata”
Ma come entra in circolazione questa droga? Gli spacciatori comprano CBD a basso costo, dopodiché la mischiano vaporizzandola con cannabinoidi sintetici e poi la vendono sul mercato nero come erba contenente THC.

«Stiamo sicuramente assistendo a un nuovo aumento dei campioni di cannabis contaminati», ha dichiarato Joël Bellmont del DIZ a 20 Minuten. Una situazione del genere si era verificata nel 2020 quando, «una quantità significativa di CBD con cannabinoidi sintetici era in circolazione - ha spiegato al quotidiano Marc Marthaler di Infodrog -. La situazione si è calmata un po' nel 2022, ma dal 2023 si sono aggiunte sempre più sostanze». Il DIZ, che ogni giovedì offre un servizio di controllo specifico per la cannabis, ha notato un aumento soprattutto dalla seconda metà del 2023.

Cannabinoidi sintetici e semisintetici
Secondo Marthaler e Bellmont, anche i cannabinoidi semisintetici sono stati testati con maggiore frequenza. A differenza dei cannabinoidi sintetici, questi si trovano in piccole quantità nella cannabis naturale, ma sono anche prodotti sinteticamente. Gli effetti collaterali sono più deboli rispetto ai cannabinoidi sintetici. «Di conseguenza, molti consumatori non si accorgono quasi che la loro cannabis è stata spruzzata».

Secondo Marthaler, queste sostanze sono apparse di tanto in tanto in tutti i programmi di controllo delle droghe in Svizzera dal 2020: «Questo significa che alcuni consumatori sono consapevoli che i cannabinoidi sintetici sono in circolazione». Per questo motivo, anche loro farebbero testare l'erba. Con le droghe illegali, in genere c'è un alto rischio che il dosaggio sia pericolosamente alto o che siano contenuti estensori pericolosi.

Prima di consumare è meglio... provare
Bellmont invita a un consumo cauto e consapevole: «Questo può ridurre notevolmente molti rischi». Inoltre, quando si consumano prodotti sconosciuti per la prima volta, si dovrebbe testare solo una piccola quantità, ad esempio fare due o tre boccate e poi aspettare circa 15 minuti per l'effetto. «Il consumo misto, anche con l'alcol, dovrebbe essere completamente evitato», continua Bellmont.

Cosa sono i cannabinoidi sintetici?
I cannabinoidi sintetici sono sostanze prodotte artificialmente che hanno un effetto simile a quello della cannabis di origine vegetale. Sono stati originariamente sviluppati nell'ambito della ricerca medica. Il risultato sono sostanze a volte molto più potenti della cannabis naturale. Oggi queste sostanze vengono spruzzate abusivamente sul CBD e vendute sul mercato nero come erba contenente THC. L'uso inconsapevole come intossicante può avere conseguenze pericolose per la vita.

COMMENTI
 

Net21 2 mesi fa su tio
Anche coltivarla potrebbe aiutare

CHGordola 2 mesi fa su tio
Iniziamo a legalizzarla e vedete che di problemi di questo genere non ce ne sono più.

Pensopositivo 2 mesi fa su tio
Risposta a CHGordola
Esatto !

Mora Mor 2 mesi fa su tio
Risposta a CHGordola
niente di più giusto

sWiSs_PiRaTe 2 mesi fa su tio
Risposta a CHGordola
magari... sono 30 anni che aspetto

Orazio 2 mesi fa su tio
Risposta a CHGordola
Ben detto!!!

Indu58 2 mesi fa su tio
Risposta a sWiSs_PiRaTe
Io da 50 anni!
NOTIZIE PIÙ LETTE