Immobili
Veicoli

SVIZZERAAllarme approvvigionamento gas in Svizzera: «Situazione pericolosa»

07.07.22 - 10:08
Secondo il Presidente di Swissgas, «il nostro Paese potrebbe trovarsi senza gas nel prossimo inverno»
Deposit / Keystone
Fonte ats
Allarme approvvigionamento gas in Svizzera: «Situazione pericolosa»
Secondo il Presidente di Swissgas, «il nostro Paese potrebbe trovarsi senza gas nel prossimo inverno»
Chiare e inequivocabili le parole di André Dosé: «Avremmo dovuto agire prima, Berna deve fare mea culpa»

BERNA - La Svizzera potrebbe trovarsi senza gas nel prossimo inverno: il pericolo è serio, la situazione è grave, ma il paese non si rende conto di quello che sta succedendo. L'allarme viene lanciato oggi da André Dosé, presidente di Swissgas, l'azienda che acquista e trasporta il gas attraverso il paese, che critica anche la strategia energetica 2050, definita «una chimera».

«Siamo confrontati con un problema enorme», spiega lo specialista in un'intervista pubblicata oggi dalla Neue Zürcher Zeitung. «Attualmente ci sono sempre più segnali che indicano che, dopo la manutenzione di luglio, non arriverà più gas dalla Russia all'Europa attraverso il Nord Stream 1. Nei prossimi giorni potrebbe essere dichiarata una carenza di gas in Germania. In Germania si stanno accendendo centrali elettriche a carbone per produrre elettricità. Allo stesso tempo, il 40-45% delle centrali nucleari in Francia è fuori servizio. Il più grande fornitore di gas al mondo, la tedesca Uniper, ha chiesto allo stato misure di stabilizzazione a causa di problemi di liquidità».

«In queste condizioni, basta davvero poco perché l'energia scarseggi in inverno», insiste Dosé, aggiungendo che questo vale anche per la Svizzera. «Dipendiamo dalle importazioni di gas durante tutto l'anno e dalle importazioni di elettricità in inverno».

«Berna deve fare mea culpa»
Il manager noto per essere stato ai vertici di Crossair e Swissair punta anche il dito contro le ultime decisioni politiche. «La crisi della Svizzera è in gran parte dovuta a propria colpa. La strategia energetica 2050 è stata costruita sulla sabbia. Si è ipotizzato che non ci sia crescita demografica e che la popolazione riduca il consumo di elettricità. Allo stesso modo, la mobilità elettrica non era inclusa negli scenari al momento della votazione. Era una chimera che non avrebbe mai funzionato in nessun caso. La guerra in Ucraina costringe ora in modo drammatico a un ripensamento».

Secondo Dosé non esiste una soluzione a breve termine. «L'espansione del fotovoltaico è giusta e positiva, ma non ci farà superare l'inverno. La Svizzera è in ritardo rispetto ad altri paesi europei. Inoltre, non abbiamo un accordo sull'elettricità con l'Ue, il che non migliora la nostra situazione».

«Non c'è consapevolezza della pericolosità»
L'esperto 65enne non esita a parlare di «tempesta perfetta». «E non ho l'impressione che all'interno del paese vi sia la consapevolezza di quanto pericolosa sia la situazione. Se si chiede alla popolazione di fare la doccia invece del bagno si fraintende fondamentalmente la portata dei nostri problemi».

Per Dosé il prossimo inverno ci potranno essere penurie sia di gas che di elettricità. «Entrambi gli scenari sono critici: avrebbero effetto sia sull'industria che sulle economie domestiche». È giusto che ora il governo tratti con la Germania in materia di gas. «Ma avremmo dovuto agire prima. Negoziare un accordo in una situazione di crisi è sempre molto difficile. E la posizione della Svizzera non è delle migliori. Sono quindi piuttosto scettico. Non possiamo contare solo sulla solidarietà dei paesi dell'Ue», conclude il dirigente di Swissgas.

ATS

COMMENTI
 
Güglielmo 1 mese fa su tio
Caro CV semmai Geremia scrive e non parla trovandosi alla tastiera, comunque, come lei ben sa, la NATO è nata dopo la seconda guerra mondiale da una parte con l'intento che il tutto non si ripetesse e dall'altra si stava formando la cortina di ferro. Il suo scopo è sempre stato puramente difensivo, magari negli ultimi anni considerata agonizzante e messa in discussione persino dal governo americano cmq esiste. Ora, nessuno obbliga dei paesi ad entrarci, chi lo ritiene opportuno, nella propria sovranità chiede di aderirvi, e fin qui non vedo cosa centrano gli americani visto che tutti devono essere d'accordo per l'adesione di un paese terzo. Di una cosa sono convinto e gli americani sicuramente hanno giocato un ruolo non proprio pulito. Dalla caduta del muro di Berlino in poi, l'europa assime alla russia avrebbe potuto formare una grande potenza europea ma purtroppo hanno la politica ha voluto fare il gioco delle tre scimmiette. dal 2014 in poi è vero che nessuno ha fatto niente quando gli ucraini attaccavano i separatisti russi del Dombass ma questa è storia conosciuta. Ora però al di la di tutti i torti e ragioni che si possono dare all'uno o all'altro fronte, da che mondo e mondo se un paese terzo invade un paese sovrano non è che lo si può giustificare più di tanto. Se poi li scuse sono i nazisti del battaglio Azov e quello che hanno fatto gli ucraini intanto che la berta filava, il tutto perde totalmente qualsiasi credibilità. Meglio sarebbe stato se Vladimiro avesse annunciato che vuole la Crimea e il Dombass per le ricchezze della zona stessa, per il controllo del mare di Azov e una parte del mar Nero che apre le porte al mediterraneo. Sarebbe stato più onesto ma l'ha capito anche il Gigi di Viganello. su chi ha fatto più guerre o meno guerre guarda, lasciamo perdere. Tutti ma proprio tutti hanno fatto porcate in giro per il mondo e continueranno a farne anche in futuro per i propri interessi geostrategici ed economici. dall'America che inizia con la A allo Zambia che finisce con la Z in un modo o in un altro ci sono dentro. Una cosa cmq mi da estremamente fastidio. così gratuitamente i Russi tacciano tutti di nazismo e fascismo quando, nota bene, fino al 1941, prima dell'operazione barbarossa, erano alleati dei TEDESCHI! quando la Germania ha invaso la Polonia in 51% l'hanno tenuto loro e il 49 l'ha preso STALIN. per non parlare delle vagonate e trenate di ferro e materia prima che la russia forniva alle fonderie tedesche... quindi muuti devono stare prima di tacciare l'occidente tutto di estremisti di destra. Per concludere, magari gli americaniavranno fatto 50 o più guerre in giro per il mondo, ma gli di abitanti (concittadini compagni) russi morti nei Gulag e non solo per mano dei comunisti dal 1917 al 1959 si stima fossero 66.7 milioni di tutte le etnie e religioni, solo per un minimo dubbio di essere contro il partito. se questo non è FASCISMO!
RV50 1 mese fa su tio
Il tuo commento non fa un solo errore; forse se non quello di ricordare come dici tu " ai tempi che berta filava" ma non é forse vero che l'America é nata su la distruzione di un popolo che esisteva da secoli gli natii che occupavano gran parte degli stati rendendoli alcolizzati e rinchiudendoli nelle riserve dove vivevano come animali da zoo? o quando hanno costruito la loro ricchezza sfruttando per secoli la schiavitù e tutt'ora razzisti .... quelli non erano i gulag russi ma nessuno li ricorda forse é meglio non ricordare in modo da poter giustificare avversità contro un popolo russo ? in quanto di invasione di una nazione sovrana non mi sembra di avere sentito un gran che sull'occupazione e l'assassinio di Sadam da parte dei sempre buoni americani e nato...ma anche tutto questo e storia del passato che vi fa comodo non ricordare ; o l'attuale occupazione da parte di Israele dei territori arabi ma quì niente sanzioni troppi interessi in gioco ; o della Turchia che sta eliminando i Curdi con il bene placito di tutto l'occidente, potrei continuare ma quando si vuol vedere solo quello che fa comodo e non si vede altro é tutto detto.... per tua informazione non sono mai stato favorevole all'invasione Russa ma non scarichiamo tutto su di loro.
Güglielmo 1 mese fa su tio
fermiamoci al 900 e ora va altrimenti abbiamo gli spagnoli che hanno sterminato gli Inca e i maya o i romani che hanno massacrato mezza Europa e costruito il vallo Atlantico... però vedi, anche se andiamo indietro nei secoli dei secoli c'è un denominatore comune, un qualcuno che stermina qualcun'altro, è incarnato nella nostra sporca natura e così sarà sempre o per l'oro o per il petrolio o per il gas o per i diamanti o per l'uranio. Aspetta di vedere quando sarà l'acqua a mancare davvero poi vedi la fine che faremo noi con le nostre belle montagne ricche di HO2... Russi Americani Francesi Tedeschi Turchi ecc... tutti uguali.
RV50 1 mese fa su tio
Condivido estremamente il tuo commento e devo darti ragione di fermarci al 900 ma allora ricordiamo il milione e più di caduti Russi durante la seconda guerra mondiale per salvare l' europa dal nazismo e non solo dei soldati oltre oceano che meritano tutto il mio rispetto
Güglielmo 1 mese fa su tio
Assolutamente! Onore a tutti i caduti da est a ovest e da sud a nord...
emibr 1 mese fa su tio
Qui sotto si leggono dotti interventi di chi sa conosce esattamente cosa sta succedendo, quali sono le cause e chi si nasconde dietro ogni azione. Zelensky è un dittatore e tutti sono contro il liberatore Putin. Potrei perfino credere a questi commentatori se non fosse per il fatto che i loro egoistici commenti sono scritti forse da allievi, deboli in italiano, di quinta elementare.
Duca72 1 mese fa su tio
Liberatore Putin? 🤣
emibr 1 mese fa su tio
È evidentemente ironico, riassumo il succo degli interventi sgrammaticati dei putiniani ad oltranza che si leggono sotto.
Geremia 1 mese fa su tio
Sanzioni si, eccome. Come potete rifiutare la doccia al posto del bagno mentre quella gente non ha più nemmeno l’acqua da bere a causa di quei pazzi criminali. La NATO e noi assieme dovrebbe intervenire su solo russo e fargli la stessa cosa che stanno facendo agli ucraini. Distruggerli.
CV 1 mese fa su tio
Lei parla perche ha la bocca ma senza sapere nulla. E la NATO che guidata dal america che fa tutti sti casini e noi come pecoroni aiutiamo per far continuare la guerra. Volete fare le sanzioni alla Russia adesso zitti e tremate dal freddo. Ah dimenticavo non dobbiamo essere dipendenti dal gas Russo possiamo essere dipendenti del gas liquefatto americano che naturalmente pagheremo di più, però coscienti che Russi sono cattivi e americani sono bravi hanno fatto solo 28 guerre in ultimi 50 anni in diversi paesi nel mondo. Però se la sua maestra di storia e Barbara Durso allora e ovvio che pansa così
Geremia 1 mese fa su tio
Negli anni la Svizzera ha portato avanti la neutralità favorendo però la crescita dell’egoismo che si coglie nelle parole di chi ha scritto i precedenti post. Siamo un popolo meschino. E così ci vedono gli altri.
RV50 1 mese fa su tio
Già noi siamo i meschini ma che apriamo il borsellino a tutti quei parassiti che sono nell'UE che non sono nemmeno in grado di gestirsi senza dover abbassare le braghe al potere americano e alla Nato .... egoisti sono coloro che sostengono con le armi una nazione che a un presidente che tutto vuole tranne di trattare la pace .
RV50 1 mese fa su tio
Allora per te non sono meschini coloro ; politici , via dicendo, che concludono accordi con un presidente "DITTATORE" che oltre a non rispettare i diritti umani sta` annientando un popolo quello Curdo gli stessi curdi che erano a fianco a coloro che stavano lottando contro quelli dell' ISIS .... ma quella é storia del passato meglio scordarsi . Un personaggio che vive sui ricatti e che nessuna nazione non ha mai sanzionato semplicemente perché ai nostri alleati é più importante avere nasi nato che i diritti umanitari .... e tu parli di meschinità povero disinformato per non dirti altro perché sarei censurato
CV 1 mese fa su tio
Bravo e le bombe nato su ospedali Serbi perche alla nato e al america serviva lo stato di kosovo. Ah dimenticavo quelle erano le bombe umanitarie In Serbia hanno bombardato per difendere la separazione e in ukraina non si deve e non si può separare una regione. Troppa ipocrisia e troppi interessi però muore la gente povera.
Mattiatr 1 mese fa su tio
RV50, tutto vuole tranne trattare la pace, ... finisci la frase. Dopo aver visto la nazione che governa invasa da una forza straniera. Pure io non vorrei concedere nemmeno un centimetro se domani l'Italia o altri provasse a invaderci.
RV50 1 mese fa su tio
In parte concordo con la tua risposta .... io ho scritto rispondendo sulla nostra meschinità che Geremia aveva sottolineato .... in quanto a finire la frase ti accontento subito , non ho parlato di pace concedendo tutto ai Russi ma almeno arrivare a un trattato di cessate il fuoco anche perché lui come il presidente Russo non sono sul fronte a morire ma ben al sicuro e protetti e a morire sono i suoi cittadini ...
Mattiatr 1 mese fa su tio
Sono d'accordo sul fatto che sarebbe stato meglio se questa guerra non fosse cominciata, sul fatto che i dirigenti la divisa la mettono per propaganda e che i cittadini sul fronte stanno soffrendo. Rimane il fatto che un popolo ne sta invadendo un altro per sopprimerlo (perché non è solo Putin, pure il parlamento russo ha idee poco simpatiche). Potremmo anche parlare del fatto che Putin proporrà l'armistizio solo quando avrà ottenuto stabilmente una quantità di territori soddisfacente, facendo poi passare gli ucraini come guerrafondai. È vero che gli europei, con la paura di una guerra mondiale, si stanno comportando meschinamente, non cambia il fatto che abbiamo il dovere di non negare agli ucraini il diritto di difendere i loro territori, ogni nazione con le modalità che ritengono migliori.
Duca72 1 mese fa su tio
Piuttosto che avere gas russo muoio di freddo !
RV50 1 mese fa su tio
Perché fino adesso con cosa di sei riscaldato con il gas americano ? ma fammi il piacere .....
ILTICINO 1 mese fa su tio
Solo una domanda, sei pro Putin forse?
CV 1 mese fa su tio
ma che domanda è se uno non è d'accordo con idiozia che scrive un altro non per forza deve essere pro Putin. Anch'io sono contro la guerra ma sono anche contro chi gli provoca le guerre e qui sappiamo tutti che da anni stanno provocando la Russia adesso aspettano che si ammazzano tra di loro poi entreranno in ucraina con la scusa di ricostruzione e si impossesserano di tute risorse naturali. Cosi quel popolo rimane fregato 2 volte
RV50 1 mese fa su tio
No non sono pro Puttin ma nemmeno e non ho mai condiviso l'invasione .... ma vai un po a ritroso nella storia non molto e vedrai se vuoi ammettere che nessuno ha cercato di fermare tutto questo.... Quando il presidente Ucraino usava nella regione pro Russia per annientare le loro libertà aveva mandato un esercito di mercenari allora nemmeno riconosciuti dalla stessa nazione allora tutto andava bene.... ognuno ha la sua parte di colpa ma non scarichiamo tutto su una nazione che voleva salvaguardare i sui confini.... se con questo tu mi ritieni putiniano ben accolto il tuo commento
Suissefarmer 1 mese fa su tio
dovrebbe decidere il popolo se fare o meno le sanzioni.
emibr 1 mese fa su tio
Pare che nella nostra democrazia si eleggano dei rappresentanti per, appunto, decidere per noi. Se non le vanno bene, alle prossime elezioni voti altre persone. Che senso ha andare a votare su ogni cosa?
Gimmi 1 mese fa su tio
Bella l'idea delle sanzioni alla Russia!Ma le conseguenze le paghiamo tutti!!
S.S.88 1 mese fa su tio
No comment…
Sara788 1 mese fa su tio
io voto per rimanere con il gas russo! sé volete morire di freddo e rimanere senza elettricità pagando il triplo di prima pensando di salvare i nazisti dalla Russia fare pure! o magari trasferitevi direttamente a casa di Zelensky!
Andy 82 1 mese fa su tio
APPUNTO sono d'accordissimo con lei...
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA